Freak Antoni - Omar Pedrini

Spengo il telefono
Ora sto un po' con me
La strada del Brennero
Mi aspetta immobile
Per andare verso la città
Dove andavamo insieme
Nell'estate del 93'

Amico dove sei
Con le spalle larghe e i piedi buoni
Con tutto quel fiato nei polmoni
A Bologna con l'Italia intera
Con la sua ferita sempre accesa

La notte è fragile
Confonde un po' le idee
Se l'imprevedibile
Segna le pagine
Di quel libro scritto anche per noi
Che siam cresciuti insieme

Calpestando il mondo un po' così come eravamo noi
Quelli fuori corso, quelli fuori, ma volevamo essere i migliori
Poi giocarsi tutto in una sera
Tra le gambe di una cameriera

E mi chiedo cosa resterà
Tra le luci di questa città
Resto solo io coi miei pensieri
Penso a quello che eravamo ieri

Cerco un po' di vita tra i lampioni
Chiudo gli occhi e penso a Frank Antoni

La la la la la la
La la



Credits
Writer(s): OMAR PEDRINI
Lyrics powered by www.musixmatch.com

Link

Video consigliato

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.