Empatia - Mudimbi

Empatia, c'è gente che non sa che cosa sia
È la colla tra la mia malattia e la tua follia
È ogni cosa: la vita nella vita, è la storia infinita, ogni replica è più che gradita
È quello che capisci solo se ti è capitato
È capire ed essere capiti senza aver parlato
Capito? Dico, mi sono spiegato?
Scusate tanto, ma a spiegarmi non sono proprio più abituato
E allora giorno dopo giorno senti l'empatia che sale
Mezzanotte, mezzogiorno, nessun giorno sembra uguale
Passerei anche tutto il giorno qui a guardarti respirare
Hai un sorriso che è un buongiorno quindi vienimi a svegliare
E dobbiamo stare uniti come il brindisi e i bicchieri
Tutti per uno, uno per tutti, tipo moschettieri
Domani come oggi, oggi come ieri
Siamo la promessa che mantengo volentieri

Empatia, sembra una follia, colora l'apatia, addio monotonia
La testa è tipo ooooohhh

Il cuore è come ooooohhh
Empatia, sembra una follia, colora l'apatia, addio monotonia
La testa è tipo ooooohhh
Il cuore è come ooooohhh

Sei la fine, l'inizio, del mondo che ho attorno
La luna, la notte, la luce del giorno
La sicurezza che mi dai
Quando penso che ci sei, ci sarai

Non mi serve nient'altro perché ho quello che ora è l'oro
Con il tuo pensiero, le giornate grigie le coloro
Sorrisi divisi da ore di lavoro
Si ritrovano in un posto nascosto che conoscono solo loro
Credo che tu sia perfetta
È una vita che ti aspetto

Credi di essere imperfetta
Sono il tuo peggior difetto
Credimi è tutto perfetto

Quando l'empatia dilaga
Credi che io sia perfetto
Credo che tu sia ubriaca

Empatia, sembra una follia, colora l'apatia, addio monotonia
La testa è tipo ooooohhh
Il cuore è come ooooohhh
Empatia, sembra una follia, colora l'apatia, addio monotonia

La testa è tipo ooooohhh
Il cuore è come ooooohhh

Sei la fine, l'inizio, del mondo che ho attorno
La luna, la notte, la luce del giorno
La sicurezza che mi dai
Quando penso che ci sei, ci sarai
Sei tutti i colori, gli odori, i sapori
Per me tu sei musica, suoni e rumori
Sei unico e lo resterai
Sei ciò che non ho avuto mai

Da quando ci conosciamo
Siamo pesci presi all'amo
Siamo come un uragano
Non so più come mi chiamo

Non sai dirmi quanto m'ami
Non so dirti quanto t'amo
Più esplosivi di vulcani
Allora dai famo lo strano
Io il pazzo, tu la matta
Io preciso, tu distratta
Io più fuso di un orario
Tu più fusa di una gatta
Io di ferro, tu di latta
Io di classe, tu coatta
E se l'amore rende ciechi
Abbiamo già la cataratta

Empatia, sembra una follia, colora l'apatia, addio monotonia
La testa è tipo ooooohhh
Il cuore è come ooooohhh
Empatia, sembra una follia, colora l'apatia, addio monotonia
La testa è tipo ooooohhh
Il cuore è come ooooohhh
Empatia, sembra una follia, colora l'apatia, addio monotonia
La testa è tipo ooooohhh
Il cuore è come ooooohhh



Credits
Writer(s): CARLOS MARTIN REZ MASUD
Lyrics powered by www.musixmatch.com

Link

Video consigliato

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.