Il treno - Samuel

Arriverai, saprò che qui
Per quel profumo che si sente
Tra la gente in fila indiana
E poi sedendomi
Cominceremo a navigare
Un finestrino per viaggiare
Ed ogni lunedì
Mi siedo nello stesso posto
Per poterla rivedere
E risentire quei
Sorrisi incerti che devastano
I miei occhi che ora scrutano
Un riflesso ormai
Perché non riesco mai
Ad arrivare fino in fondo
A raccontarle i fatti miei
A dirle che

Venderei subito
Quello che ho per un suo sguardo
Pregherei immobile
Di essere tra i suoi respiri
Un attimo, un battito
Per ridere, potessi farlo
Affogherei le palpebre
Questi attimi tra le sue braccia

E ritornare poi
Da tutto quello mi lega
E che mi tiene stretto in terra
E non pensarci più
Perché è soltanto un espediente
Un meccanismo per salvare
La normalità
L'abitudine è un fantasma
E noi ci siamo addormentando
Ed è difficile
Trovare ancora quella forza
Che mi spinge a non fuggire
E a dirti che

Venderei subito
Quello che ho per un tuo sguardo
Pregherei immobile
Di essere tra i tuoi respiri
Un attimo, un battito
Per ridere, potessi farlo
Affogherei le palpebre
Questi attimi tra le tue braccia

Come eravamo
Prima che tutto si fermasse
Come guardavamo
Prima che tutto sprofondasse
Come eravamo
Quando il sonno ci trovava insieme
Dove ce ne andiamo
Ora che il silenzio ci appartiene

Venderei
Subito
Quello che ho per un tuo sguardo
Pregherei immobile
Di essere tra i tuoi respiri
Un attimo, un battito
Per ridere, potessi farlo
Affogherei le palpebre
Questi attimi tra le tue braccia

Venderei subito
Quello che ho per un tuo sguardo
Pregherei immobile
Di essere tra i tuoi respiri
Un attimo, un battito
Per ridere, potessi farlo
Affogherei le palpebre
Questi attimi tra le tue braccia



Credits
Writer(s): SAMUEL UMBERTO ROMANO, MICHELE IORFIDA
Lyrics powered by www.musixmatch.com

Link

Video consigliato

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.