Venti del nord - Carmen Consoli

Volontà sei rimasta sorda e vulnerabile.
Non ti credo, stai mentendo
con astuzia e abilità.
Volontà cieca e inerme.
tristemente apatica.
E cerco di orientarmi
tra il buio e il disordine,
tra spinosi indugi
e puerile viltà.
Freddi venti del nord mi raccontano
di un novembre inoltrato e nostalgico.
Posso udirli dal mio nascondiglio
attraverso un sottile spiraglio.
Volontà sei rimasta
tristemente invalida.
Non ti credo, stai mentendo,
goffamente, ma imperterrita.
E cerco di orientarmi
tra il buio e il disordine,
tra vorticosi indugi
e strisciante viltà.
Freddi venti del nord mi raccontano
di un novembre inoltrato e nostalgico.
Posso udirli dal mio nascondiglio,
attraverso un sottile spiraglio.
Freddi venti del nord mi raccontano
di un novembre inoltrato e nostalgico.
Posso udirli dal mio nascondiglio,
attraverso un sottile spiraglio.



Credits
Writer(s): CARMEN CONSOLI, SALVATORE DI STEFANO
Lyrics powered by www.musixmatch.com

Link

Video consigliato