«GIORGIO GABER - Luciano Ceri» la recensione di Rockol

Luciano Ceri - GIORGIO GABER - la recensione

Recensione del 10 dic 2018

La recensione

 

Luciano Ceri è responsabile del progetto “Discografia Nazionale della Canzone Italiana” dell’Istituto Centrale per i Beni Sonori e Audiovisivi, e cura i testi informativi e le playlist del Portale della Canzone Italiana del MIBACT. E io provo molta invidia per Luciano Ceri, che fa il lavoro che vorrei tanto fare io. Però io non possiedo nemmeno la metà delle conoscenze e delle competenze di Luciano Ceri, quindi onore al merito – e senza rancore.

Luciano Ceri è l’autore di questo gran bel libro che inaugura, insieme a “Vent’anni di Sessantotto”, la collana “I libri del Club Tenco” dell’editore Squi(libri). E questo gran bel libro è l’esempio di come dovrebbero essere scritti i libri che trattano argomenti musicali, per potermi piacere.

La struttura è bifronte: le sette interviste (lunghe, approfondite, dettagliate, esaustive) che occupano le pagine fino alla 120, sono tre a Gaber - due condotte dallo stesso Ceri e una condotta da Gianni Martini (che di Gaber è stato a lungo il chitarrista) ma editata ancora da Ceri - e quattro, sempre di Ceri, a persone che con Gaber hanno collaborato: Giorgio Casellato, Maria Monti, Gianni Martini e Gian Piero Alloisio. Sono ben condotte, ben trascritte, dense e interessanti.

L’altra parte del libro, da pagina 121 a pagina 300, ospita invece una poderosa discografia commentata. Ed è una discografia così minuziosa, così completa, così precisa e così ricca che già sarebbe bastata da sola a fare un libro.

“È che a saperli interrogare, i dischi in tutte le loro parti - etichetta, copertina, copertina interna, fascicoli allegati - raccontano un sacco di cose che vale la pena ricordare”, ha detto Ceri in un’intervista blogfoolk.com e per un amante, come me, dell’oggetto disco, queste parole sono miele. L’attitudine di Ceri non è quella dell’impallinato collezionista, ma quella del curioso ricercatore, dello storico della canzone; sicché i suoi commenti sono sempre illuminanti, spesso rivelano dettagli inediti, e sempre arricchiscono le conoscenze del lettore.

Ecco: i libro di argomento musicale dovrebbero essere tutti come questo. Ma per essere come questo dovrebbero essere scritti da gente come Luciano Ceri. E di gente come Luciano Ceri in giro ce n’è poca, pochissima. 

Esagero? Beh, leggete questo suo libro e poi ne riparliamo.

Franco Zanetti

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.