LA MUSICA NEL TEMPO – UNA STORIA DEI BEATLES

Ferdinando Fasce

Nell’abbondante, ma non sterminata bibliografia in italiano sui Beatles (contando anche le traduzioni, s’intende), non esisteva un libro che analizzasse con puntualità l’intreccio fra la carriera dei Beatles e l’evoluzione della società ad essa contemporanea. L’argomento, intendiamoci, non è di quelli leggerini; Ferdinando Fasce, già ordinario di Storia Contemporanea all’Università di Genova, è però, e per fortuna, non solo un appassionato di Beatles, ma anche un professore con l’attitudine del divulgatore. Sicché, senza fingere una leggerezza che la materia non merita, ma anche senza impancarsi ad espertone e senza utilizzare un linguaggio per iniziati, ha messo insieme un libro molto interessante e oserei dire istruttivo, che per una volta, graziaddìo, non rimescola i soliti duecento aneddoti ma inquadra le vicende professionali dei Quattro di Liverpool nel contesto storico che le ha viste svilupparsi.

Ho avuto il privilegio di leggere i quattro ampi capitoli che costituiscono il volume in anteprima rispetto alla loro consegna all’editore, e posso certificare che ogni volta attendevo con curiosità che mi arrivasse il capitolo successivo. La rilettura mi ha ancor di più convinto che chi voglia capirne un po’ di più del fenomeno non solo musicale, ma anche sociale e persino economico, che è stata l’avventura dei Beatles, terminato il libro non potrà che uscirne arricchito.

Un consiglio: abbiate la pazienza (lo so, è scomodo) di consultare le ricchissime bibliografie che chiudono ogni capitolo. Sono nel classico formato accademico, il che le rende un po’ ostiche; ma ampliano e migliorano l’esperienza di lettura, e fanno conoscere fonti librarie che promettono di essere estremamente gratificanti. Personalmente di libri sui Beatles ne possiedo quasi quattrocento; ecco, mi sa che adesso andrò a comprarmene un’altra decina almeno.

Franco Zanetti