«GAINSBOURG – NIENTE è GIà TANTO - Boris Battaglia» la recensione di Rockol

Boris Battaglia - GAINSBOURG – NIENTE è GIà TANTO - la recensione

Recensione del 03 lug 2018

La recensione

Non vi spaventino le 212 pagine: si tratta di pagine di piccole dimensioni, 10 per 15 centimetri. Però non aspettatevi da questo libretto una storia ordinata della vita o un’analisi sistematica della sterminata opera del cantautore francese (da noi ancora poco considerato rispetto a quanto meriterebbe di esserlo) perché non lo è; è un saggio, scritto da un autore che peraltro di solito opera nell’ambito del fumetto, e non è per niente una lettura agevole o didascalica. Anzi, al contrario – e qui, da divulgatore quale mi considero, esprimo la mia contrarietà – è una lettura complessa, fitta di riferimenti a fatti e personaggi che il lettore medio rischia di non conoscere; ed è molto personale, anzi secondo me (parlo sempre da comunicatore) troppo personale. 

Per apprezzarlo appieno, cosa che confesso di non essere in grado di fare, bisognerebbe conoscere Gainsbourg molto più di quanto (lo ammetto senza vergogna) lo conosca io. “Boris Battaglia mette in luce... il peso imprescindibile di Gainsbourg per una riflessione filosofica e strutturale sulla forma canzone e sulla sua importanza nella decifrazione della vita e del mondo”, recita la quarta di copertina. Ammirevole intenzione; ma forse se avesse concesso di più al lettore semplicemente curioso – e se avesse scelto di usare un linguaggio meno complesso (“l’opera di gioioso rasserenamento che la macchina mimetica della società capitalistica costruisce per normalizzare le tendenze schizofreniche e antisociali che quella stessa società ci provoca”) e meno letterariamente compiaciuto – avrebbe contribuito ad una maggiore conoscenza “popolare” del soggetto del suo saggio. Poi, figuriamoci, sono scelte autorali e vanno rispettate anche se non le si condivide.

Franco Zanetti

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.