Recensioni / 16 apr 2018

Luca D’Ambrosio - LA MUSICA, PER ME - la recensione

Voto Rockol: 3.5 / 5
LA MUSICA, PER ME
Luca D’Ambrosio

Ispirato dalla lettura di “Come funziona la musica” di David Byrne (qui la recensione di Rockol ), Luca D’Ambrosio, “blogger con la passione per la musica”, ha avuto l’idea di raccogliere le risposte di 50 artisti italiani alla domanda – semplice, ma aperta a un’enorme varietà di potenziali risposte – “Come funziona la musica?”.

Naturalmente, e quasi inevitabilmente, la domanda è stata rivolta a ciascuno via email - salvo quattro eccezioni: Rettore, Enrico Ruggeri, Ghigo Renzulli, Mario Venuti - e le risposte sono arrivate con la stessa modalità: il che significa che le risposte sono non solo diversissime fra loro nei contenuti, com’è logico e ovvio, ma anche nella forma: si va dalle poche righe alle parecchie pagine, e non tutte le risposte sono ugualmente approfondite, motivate e interessanti. Sarebbe servito più tempo per poter interagire direttamente e personalmente con gli intervistati, ma come si sa nell’editoria specializzata italiana girano pochissimi soldi e quindi pochissime possibilità di dedicare il tempo necessario ad un’indagine davvero approfondita. Anche l’ambito in cui si muovono gli artisti intervistati va dal pop all’indie, il che, a sua volta, fa sì che la frammentarietà insita nella formula stessa del libro generi un senso di disordine che, del resto, rappresenta anche uno dei motivi di interesse per il lettore.

Sarebbe troppo lungo elencare tutti i cinquanta nomi degli intervistati, che compaiono nel libro in ordine alfabetico, da Manuel Agnelli a Tommaso “Piotta” Zanello. A unificare il tutto le utili schede introduttive su ogni artista stilate dall’autore.

(FZ)