«RINO GAETANO, UN MITO PREDESTINATO - Stefano Micocci e Carlotta Ercolino» la recensione di Rockol

Stefano Micocci e Carlotta Ercolino - RINO GAETANO, UN MITO PREDESTINATO - la recensione

Recensione del 23 ott 2017

La recensione

Buona parte di questo libro è occupata dal testo, dialoghi compresi, di una fiction scritta dagli autori: una fiction che non ha trovato realizzazione televisiva (a differenza della miniserie “Ma il cielo è sempre più blu”, andata in onda nel 2007). Non ho visto quella miniserie, e non ho letto questa fiction: la ragione è che non mi piacciono, in generale, le vite sceneggiate, quando riguardano personaggi del mondo della canzone, perché sono convinto che le storie vadano raccontate con l’attitudine da cronista, non con quella da scrittore. E’ una convinzione mia personale, che non pretendo sia condivisa; ma temevo, sinceramente, che potesse condizionare in negativo la mia opinione sul libro.

Del quale ho letto invece con vivo interesse le prime 130 pagine: quelle in cui Stefano Micocci racconta, con grande e sincera partecipazione, la meravigliosa avventura dell’etichetta discografica IT, fondata e condotta da suo padre Vincenzo (quel Vincenzo della canzone di Alberto Fortis) e rievoca la sua conoscenza personale con il cantautore di Crotone. Sono pagine appassionate, che a chi – come me – ha fatto a tempo a conoscere la discografia com’era negli anni Settanta suscitano una violenta botta di nostalgia.

E ho letto la splendida, immaginifica, poetica introduzione di Pasquale Panella: sette pagine da incorniciare, in una lingua stupefacente per vivacità e fantasia. 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.