«FLAVIO GIURATO - LE GOCCE DI SUDORE PIÙ DURO - Giuliano Ciao» la recensione di Rockol

Giuliano Ciao - FLAVIO GIURATO - LE GOCCE DI SUDORE PIÙ DURO - la recensione

Recensione del 27 ott 2020 a cura di Franco Zanetti

Voto 9/10

La recensione

Di libri di argomento musicale ne leggo molti, e di (quasi) tutti vi riferisco puntualmente. Ce n’è di tutti i generi: libri d’occasione, libri celebrativi, libri scritti diligentemente e libri tirati un po’ via, libri utili e libri superflui, libri scritti da chi ne sa e libri scritti da chi ne sa poco o niente (di quest’ultima categoria fa parte un libro pubblicato qualche settimana fa su un nome molto importante della canzone italiana, che ho deciso di non recensire quando ho superato il trentesimo errore individuato: mi sono reso conto che l’elenco degli svarioni sarebbe stato ben più lungo della recensione).
Di libri scritti con autentica competenza, con autentico impegno e con autentica passione - e in un italiano fluido e corretto - me ne capitano pochi, per le mani, purtroppo. Quando capita, è un piacere.
Mi è capitato con questo libro che Giuliano Ciao ha scritto su Flavio Giurato, un cantautore molto di nicchia ma (giustamente) molto amato da chi a quella nicchia appartiene.
Giuliano Ciao ha lavorato almeno un paio d’anni, a questo sincero atto d’amore - non di fanatismo, non confondiamoci - nei confronti di Giurato. Ha dato la caccia a tutti quelli che potessero raccontargli qualcosa che non sapeva, o dargli un parere o un’opinione sul soggetto della sua ricerca, riferendo quello che gli è stato detto con correttezza e puntualità (lo so perché ha parlato anche con me, che ho lavorato alla promozione di due dischi di Flavio - “Il tuffatore” e “Marco Polo” - e nelle pagine del libro ho ritrovato precisamente quel che gli avevo detto). Ha analizzato approfonditamente tutti gli album della discografia. Ed è anche riuscito a incontrare Giurato - uno notoriamente schivo - e a conversare con lui; le pagine in cui racconta la sua prima visita a casa di Flavio sono così sincere ed emozionate da commuovere.
Ora: questo libro è destinato, inevitabilmente benché ingiustamente, a non vendere un numero di copie sufficienti a giustificare tutto l’impegno che è costato all’autore e a premiare l’eccellente risultato di quell’impegno; e lo è proprio perché Giurato lo conoscono relativamente in pochi. Ma sono certo che chi lo comprerà sarà molto contento di averlo comprato, e spero che questa sia per Giuliano Ciao una soddisfazione anche più gratificante di quella economica (del resto scrivendo e pubblicando libri sulla musica non si diventa né ricchi né benestanti).
Mi pento solo di una cosa: di aver parlato a Giuliano di una prima versione di “Marco Polo” ben più lunga di quella pubblicata - gli avevo promesso di fargliela ascoltare, ma nonostante abbia cercato è ricercato e ricercato ancora, quell’audiocassetta C90 non sono riuscito a ritrovarla, nel disastroso disordine degli oggetti accumulati in troppi anni. So di avergli procurato una delusione, e me ne dispiaccio. (E meno male che non gli ho mai fatto cenno al manoscritto di un romanzo che Giurato mi mandò sul finire degli anni Ottanta, o all’inizio degli anni Novanta. Anche quello so di averlo, da qualche parte - non butto mai niente: ma chissà dov’è finito...)

Franco Zanetti

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.