«AUGUST AND EVERYTHING AFTER - LIVE AT TOWN HALL - Counting Crows» la recensione di Rockol

Counting Crows - AUGUST AND EVERYTHING AFTER - LIVE AT TOWN HALL - la recensione

Recensione del 06 set 2011 a cura di Gianni Sibilla

La recensione

Una band che non pubblica un disco da 3 anni, che ha appena chiuso il contratto con una major e debutta da indipendente. E la sua prima uscita è un DVD in cui rifà dal vivo per intero il suo primo disco, uscito più di 15 anni fa.
Le premesse ci sono tutte: questo "Live at Town Hall" dei Counting Crows potrebbe essere un tipico esempio di "Retromania", quel fenomeno tanto esecrato dal critico Simon Reynolds (di cui vi parliamo qua) .
Invece.
Invece è un'operazione che ha un senso. Perché la band non aveva mai pubblicato un DVD. Perché
"August and everything after" è uno dei migliori debutti rock degli anni '90. E perché questa esibizione dimostra come la band è cresciuta da allora.
Negli anni '90 erano una "semplice" rock band: furono i primi del genere a venire messi sotto contratto da una major (come ricorda giustamente Adam Duritz nell'intervista a corredo del concerto) e grazie al successo di "Mr. Jones" diedero il via ad una (breve) ondata di attenzione mainstream al rock, che si accompagnò al fenomeno del grunge.
Però poi i Counting Crows sono cresciuti: sono rimasti legatissimi al rock delle tradizioni, ma dal vivo hanno iniziato a giocare con le canzoni, a improvvisare, a dilatarle: lo dimostra questo DVD in cui le canzoni sono espanse, diventano ancora più intense. Comprendono spezzoni di altre canzoni (Duritz cita gli U2, in "Rain King" canta tutta "Thunder road" a metà brano), si fondono (come "Round here" e "Raining in Baltimore" diventano una cosa sola).
Se volete c'è anche l'edizione solo CD. Ma vi consigliamo il DVD: perché la forza dei CC è Adam Duritz, che non è solo uno dei migliori scrittori di testi degli ultimi decenni. E' anche uno spettacolo da vedere, per capire come quelle parole le vive sulla faccia, di come le pensa veramente. Insomma: è sincero, e le sue espressioni mentre canta da sole valgono il concerto.
(Gianni Sibilla)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.