«TROUBADOURS - James Taylor & Carole King» la recensione di Rockol

James Taylor & Carole King - TROUBADOURS - la recensione

Recensione del 10 mag 2011

La recensione

Troubadours come i cantastorie medievali, ma anche come lo storico locale di Los Angeles, che ha dato vita alla rinascita del "Singer-songwriter" tra la fine degli anni '60 e i primi '70. Nel 2007, per festeggiare i 50 anni di quel locale, vi si ritrovano due artisti che ne avevano fatto la fortuna e che proprio lì erano diventati famosi James Taylor e Carole King. Da quella reunion venne tratto un tour ed un CD+DVD dal vivo.
"Troubadours" è un altro DVD+CD, accreditato al duo, figlio di quell'operazione, ma diverso. Si tratta infatti di un documentario che racconta quegli anni, quel locale, e quella scena, quella di Laurel Canyon, che vide l'ascesa di gente come Jackson Browne, David Crosby, Randy Newman, Joni Mitchell, Neil Young.
"Troubadours" è davvero un bel documentario: molto materiale d'archivio, molte interviste inedite ai protagonisti di quell'era, una bella narrazione lineare. La parte del leone la fanno inevitabilmente King&Taylor, ma si possono vedere e sentire anche Elton John, Browne, Roger McGuinn, i loro musicisti, i loro manager. Chi è nato da lì (come gli Eagles o la Mitchell) viene recuperato con filmati del periodo. Insomma, davvero un bel "Rockumentary", che racconta uno dei momenti più creativi della storia musicale d'oltreoceano, accompagnato da un CD con canzoni nella versione originale dell'epoca. Peccato solo manchino i sottotitoli italiani.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.