«GLI ANNI NOVANTA - Giorgio Gaber» la recensione di Rockol

Giorgio Gaber - GLI ANNI NOVANTA - la recensione

Recensione del 16 dic 2009

La recensione

Con questo DVD arriva al termine la monumentale opera di ricostruzione video dei materiali di Giorgio Gaber. La collana curata dalla Fondazione assieme a RadioFandango e NuNFlower, questa volta si concentra sugli anni '90, gli ultimi della carriera del grande autore e attore.
Il cofanetto contiene uno speciale della Televisione Svizzera del '94, una sintesi di "E pensare che c'era il pensiero" (spettacolo portato in teatro tra il '94 e il '97) e di "Un'idiozia conquistata a fatica" (in teatro dal '97 al '99), più alcuni filmati inediti e restaurati. Il tutto condito da un volume cartacoe con materiali su questa fase della carriera di Gaber: imperdibile per chi vuole completare l'opera, per gli altri meglio partire dai volumi precedenti, soprattutto quello dedicato agli anni '70.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.