«EXODUS (30TH ANNIVERSARY LIMITED EDITION) - Bob Marley» la recensione di Rockol

Bob Marley - EXODUS (30TH ANNIVERSARY LIMITED EDITION) - la recensione

Recensione del 17 set 2007

La recensione

Giugno 1977: esce "Exodus", il disco più bello e più osannato di Bob Marley. Quello che meglio ha saputo rendere universali le idee rasta di giustizia e libertà, trasformandole in canzoni "mistiche" e immortali, senza troppa politica e senza troppa melensaggine, come capiterà ai dischi successivi ("Kaya" per il versante sentimentale e "Survival" per quello battagliero).
Nella interminabile serie di pubblicazioni postume dedicate a Marley, nel suo trentennale era inevitabile un tributo a questo disco - che "Time" ha incoronato come "migliore del secolo" scorso. Già qualche anno fa era già uscita una "deluxe edition" in formato doppio CD, mentre questa che abbiamo tra le mani è più un simile ad un DVD. Contiene il disco originale in CD, ma la forma è quella del libretto allungato, con un DVD (parzialmente) inedito, registrato al Lyceum di Londra a ridosso dell'uscita di "Exodus".
La confezione è bella e lussosa, con foto, testi, qualche nota critica e una recensione del concerto pubblicata ai tempi. Il concerto, da par suo, è notevole, come notevole sapeva essere ogni esibizione di Marley. Di registrazioni live, peraltro, ne sono già state pubblicate parecchie e ancora oggi c'è chi si azzuffa per stabilire se sia meglio "Live!" del 1975 o "Babylon by bus" di qualche tempo dopo.
Qualche canzone di questo concerto era già stata pubblicata, in versione audio, nella deluxe edition di cui sopra. Spiace soprattutto che i brani tratti da "Exodus" siano solo tre (mentre la recensione del concerto rivela che Bob ne suonò molti di più), ma per il resto è un gran documento, con una sfilza di canzoni da brivido, e buona qualità video. Completa il tutto un extra, un documentario che guida lo spettatore nei luoghi della vita di Marley. Una bella idea, realizzata male ed in modo didascalico, però.
Insomma: se non avete mai ascoltato questo disco, è una bella occasione. Se invece lo amate - è impossibile non amarlo, dopo averlo ascoltato - qua c'è qualcosa di nuovo che può stuzzicare il vostro appetito.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.