«ON THE ROAD AGAIN - Katie Melua» la recensione di Rockol

Katie Melua - ON THE ROAD AGAIN - la recensione

Recensione del 06 mar 2007

La recensione

Katie Melua è una delle cantautrici più giovani e promettenti della musica internazionale. Salita alla ribalta a soli 19 anni con il suo primo disco “Call the search”, l’artista inglese, di origini georgiane, con la sua miscela di pop, jazz e canzone d’autore, ha amplificato il suo successo con il secondo lavoro “Piece by piece” che, trainato dal singolo “Nine milion bicycles”, ha venduto milioni di copie in tutto il mondo.
“On the road again” è il titolo del primo DVD di Katie Melua, ispirato alla cover dei Canned Heat presente sul suo ultimo disco. La pubblicazione è composta da due dischi della durata di 80 minuti ciascuno.
Nel primo ecco il concerto tenuto dalla bella cantautrice il 18 marzo del 2004 al Fairfield Halls di Croydon in Inghilterra. In un’atmosfera molto sobria e intima Katie mette in mostra le sue doti snocciolando ben venti brani tra i quali “Faraway voice”, “Call of the search”, “Spider’s web”, “Learnin’ the blues”, “Downstairs to the sun”, “Lilac wine” (brano di James Shelton, reso celebre da Nina Simone e Jeff Buckley), “Love cats”, “Mockingbird song”, “Tiger in the night”, “The shirt of a ghost” e il classico “I put a spell on you”.
Il secondo supporto è invece diviso in tre diverse sezioni. La prima riprende l’esibizione di Katie Melua al “Nelson Mandela’s 46664 Charity” a Fancourt (Sud Africa) il 19 marzo del 2005 (dove la cantante inglese esegue ben sette brani), oltre ai relativi contenuti speciali dell’evento. La seconda parte include invece le immagini della performance di Katie alla Royal Albert Hall in occasione del “Multi-Camcorder Shoot” il 22 ottobre del 2004: qui la cantautrice esegue cinque brani tra cui “Crawling up a hill” e la già citata cover dei Canned Heat “On the road again”. Infine la sezione dedicata agli extra con alcuni promo film relativi al making of di “Call of the search”, tre videoclip ed altro ancora.
“On the road again” è un prodotto ben congeniato, ma forse sarebbe stato più opportuno realizzare un DVD successivo al tour intrapreso dopo la pubblicazione del secondo disco, in modo da fornire del materiale più ricco ed aggiornato.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.