«5 GALLONS OF DIESEL - Les Claypool» la recensione di Rockol

Les Claypool - 5 GALLONS OF DIESEL - la recensione

Recensione del 20 mar 2006

La recensione

Quello di cui ci si accinge a parlare è probabilmente il musicista a cui si ispirano migliaia di bassisti di tutto il mondo. Certo, non è popolare quanto il suo collega Flea (Red Hot Chili Peppers), ma tra gli addetti ai lavori è quasi sicuramente il più stimato della scena rock dagli anni Novanta in poi.
Il suo nome è Les Claypool, per anni al basso di una delle formazioni più importanti ed innovative dello scorso decennio come i Primus, ma anche un musicista che non si è mai fossilizzato su un solo progetto, anzi si è sempre tenuto aperto a nuove esperienze musicali.
“5 gallons of diesel” è incentrato proprio su questo aspetto diverso (e per certi versi più recente) della carriera di Claypool, ovvero a tutti quei lavori del bassista extra-Primus.
Si inizia con i Sausage, formazione il cui nucleo formò poi i Primus (salvo sciogliersi immediatamente dopo e lasciando il nome al solo Claypool) e con la quale il bassista californiano si riunì nel 1994 dando alle stampe l’album “Riddles are abound tonight”: il video (e il relativo making of) della omonima title-track apre il DVD seguito dalle riprese amatoriali live di “Prelude to fear”.
“Hendershot” è invece il brano eseguito da Les con gli Holy Mackerel ovvero Brian e Adam Gates e Mark Haggard, in una performance di altissimo livello a Universal City in California nell’ottobre del 1996. Di seguito si arriva ad uno dei momenti più avvincenti di “5 gallons” ovvero “Shadow of a man”, canzone scritta da Claypool su un veterano del Vietnam ed eseguita dagli Oysterhead vale a dire lo stesso Les Claypool al basso, Trey Anastasio dei Phish alla chitarra e l’ex Police Stewart Copeland alla batteria. Il livello tecnico ed artistico di questa esibizione è letteralmente favoloso con il bassista travestito in maniera assurda (con due lampadine al posto degli occhi) e Anastasio che martoria una chitarra con delle corna di alce alla base che suonano come un theremin. Davvero da pelle d’oca.
Si continua con Les Claypool’s Frog Brigade un collettivo di musicisti (che variano molto spesso) guidati dal Nostro dei quali sono presenti ben otto brani tratti da differenti performances: “Here’s to man”, “Running the gauntlet”, “David Malakaster”, “Long in the tooth”, “Whamola”, “Granny’s little yard gnome”, “Ding dang”e “Buzzards of green hill”. Poi ecco i Colonel Claypool’s Bucket of Bernie Brains, una formazione composta dal “colonnello”, Buckethead, Bernie Worrell e Brain, con due fantastiche jam (opening ed encore) ed i brani “Tyranny of the hunt” e “Scott Taylor”. Si conclude con “Riddles are abound tonight” dei Sausage e “The awkening” eseguite da Claypool con Jay Lane (Sausage), Mike Dillon, Gabby La La e Sherik e con i contenuti extra: un brano live eseguito da Claypool, Jay Lane e Rob Wasserman (“3 guys named schmo”), il video ed il relativo making of di “Buzzards of green hill” diretto dallo stesso Claypool e due divertenti filmati girati per la trasmissione sulla pesca “Fly fishing the world” in cui il bassista è alle prese con questa sua grande passione e con la sua famiglia.
“5 gallons of diesel” risulta davvero una bella pubblicazione con la quale si può conoscere l’abilità, la stravaganza, l’ironia e l’intelligenza di Les Claypool anche al di fuori della sua più famosa creatura chiamata Primus.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.