«THE WORK OF DIRECTOR - Anton Corbijn» la recensione di Rockol

Anton Corbijn - THE WORK OF DIRECTOR - la recensione

Recensione del 09 gen 2006

La recensione

Nel 2003 la Palm Pictures, in accordo con i registi Spike Jonze, Michel Gondry e Chris Cunningham, decise di dare vita alla Directors Label, un’etichetta nata con lo scopo di produrre una serie di DVD incentrati sul lavoro dei più importanti ed innovativi registi di oggi. Ogni volume, intitolato “The work of director”, colleziona i migliori lavori del regista nell’ambito di video musicali, cortometraggi, documentari e pubblicità, oltre a nuovi ed esclusivi filmati, interviste, commenti del regista, degli attori, dei musicisti e altri collaboratori.
Dopo i primi tre volumi dedicati ai registi sopracitati, la seconda serie è dedicata a quattro apprezzati direttori come Anton Corbijn, Mark Romanek, Jonathan Glazer e Stèphane Sednaoui. Il DVD dedicato a Corbijn, noto anche come fotografo ufficiale degli U2 e di altre formazioni, include ben trenta videoclip, tra i quali spiccano “Heart shaped box” dei Nirvana, “Enjoy the silence” dei Depeche Mode, “Atmosphere” dei Joy Division e “One” degli stessi U2. La pubblicazione include anche i commenti degli artisti alla realizzazione del video, un documentario intitolato “NOTNA” dedicato al regista, i primi video girati da Corbijn per Palais Schaumburg e Front 242 e tanto altro.
Jonathan Glazer dopo aver vinto numerosi premi per i suoi videoclip musicali ha scelto la via del cinema realizzando i lungometraggi “Sexy beast” e “Birth – Io sono Sean” rispettivamente nel 2001 e 2004. “The work of director” include nove videoclip girati da Glazer (tra i quali “Street Spirit” e “Karma Police” dei Radiohead” e “Karmacoma” dei Massive Attack), dieci spot pubblicitari molto noti (su tutti “Surfer” per la Guinness e “Odyssey” per la Levi’s, con i relativi making of), estratti dalle sue due opere cinematografiche e le interviste con attori e cantanti che hanno avuto il piacere di collaborare con lui.
Anche Mark Romanek, dopo aver diretto storici videoclip musicali, ha deciso nel 2001 di realizzare la sua prima opera cinematografica, “One hour photo” con Robin Williams. In questo DVD sono inclusi ben ventisei video musicali (tra cui “Closer” dei Nine Inch Nails, “Hurt” di Johnny Cash e “99 problems” di Jay-Z), due documentari nei quali alcuni attori (Ben Stiller, Robin Williams e Chris Rock) e musicisti (Trent Reznor, Keith Richards, Gwen Stefani, Red Hot Chili Peppers, Michael Stipe, Sonic Youth e tanti altri) analizzano le opere e le metodologie di lavoro del regista. La carriera di Stephane Sednaoui è stata lanciata dal grande successo dei suoi videoclip realizzati per i brani “Give it away” dei Red Hot Chili Peppers e “Mysterious ways” degli U2 nei primi anni Novanta. “The work of director” raccoglie diciannove video musicali realizzati per artisti come R.H.C.P., Garbage, Tricky, U2, Bjork, Massive Attack, Youssou N’Dour & Neneh Cherry, tre esclusivi cortometraggi ispirati ad altrettante importanti canzoni (“Walk on the wild side” di Lou Reed, “Army of me” di Bjork e “Aqua Nastasa” dei Mirwais) e le interviste con alcuni dei musicisti che hanno collaborato con Stephane.
“The work of director” è una collana realmente ben confezionata ed entusiasmante. I video sono tutti molto completi, ben strutturati e costruiti per far conoscere al meglio l’opera (principalmente nell’ambito musicale) di registi che si sono contraddistinti per le il loro lavoro all’avanguardia e le loro idee innovative.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.