«NOTHING IS EASY: LIVE AT ISLE OF WIGHT 1970 - Jethro Tull» la recensione di Rockol

Jethro Tull - NOTHING IS EASY: LIVE AT ISLE OF WIGHT 1970 - la recensione

Recensione del 05 dic 2005

La recensione

Il Festival dell’Isola di Wight del 1970 è stato uno di quelli eventi che resterà, nel bene e nel male, nella storia della musica. Anche i Jethro Tull, come altri loro colleghi hanno già fatto, decidono di portare in formato DVD l’esibizione che il gruppo tenne sulla leggendaria isola britannica.
“Nothing is easy” è una doppia pubblicazione (DVD+CD) che miscela perfettamente l’idea di concerto e di documentario. Il video inizia infatti con il leader Ian Anderson ai giorni nostri che, supportato da immagini dell’epoca, cerca di raccontare allo spettatore quale fu l’atmosfera che si poteva respirare in quei giorni all’Isola di Wight: la musica e la politica, la pace e gli scontri. Molto belle le immagini del soundcheck all’alba, nel quale, tra mille difficoltà, il gruppo esegue “Bourèe” davanti a migliaia di persone rimaste a soggiornare sotto il palco per tutta la notte. Poi ecco la prima vera e propria canzone “My Sunday feeling” con uno scatenato Anderson che nella sua classica posa, “stupra” il suo flauto e si muove senza sosta sul palco. Il DVD prosegue intervallando l’intervista ad Anderson e le immagini del Festival, con canzoni come “My God”, “Dharma for one”, “Nothing is easy” ed un medley tra “We used to know” e “For a thousand mothers”. Da segnalare, verso la metà del video, la presenza di un filmato che riprende l’esecuzione di “A song for Jeffrey” al Rolling Stones Rock and Roll Circus, uno special TV del 1968 con Rolling Stones, Taj Mahal, John Lennon, Who, Marainne Faithfull ed Eric Clapton.
“Nothing is easy” è un ottimo prodotto, nel quale il concerto ed il documentario si fondono perfettamente tra loro regalando allo spettatore un filmato che, oltre alla formidabile esibizione dei Jethro Tull, fornisce informazioni sulla situazione del festival e di quell’epoca grazie ad un’intelligente interivista a Ian Anderson.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.