«LET IT ROCK - THE 60TH BIRTHDAY CONCERT - Artisti Vari» la recensione di Rockol

Artisti Vari - LET IT ROCK - THE 60TH BIRTHDAY CONCERT - la recensione

Recensione del 21 nov 2005

La recensione

Nel gennaio del 1995 Ronnie Hawkins, una delle leggende viventi della musica rockabilly, compieva 60 anni. Così si decise di organizzare un grande concerto per celebrare questo evento. Come location venne scelto il Massey Hall di Toronto in Canada. Successivamente si pensò ad alcuni amici storici da invitare ed ecco così spuntare immediatamente i nomi di Jerry Lee Lewis, Carl Perkins e The Band. Ma per completare l’opera era necessario contattare anche qualche amico più giovane per organizzare al meglio questa festa: Jeff Healey e Lawrence Gowan.
“Let it rock” documenta quella magica serata, una grande celebrazione per una grande stella del rock. Gli artisti decidono di cominciare al completo ed eccoli tutti insieme sul palco per intonare la title-track e “Down in the alley”. Successivamente il festeggiato si prende il meritato spazio intonando “Mama come home”, lasciando poi spazio ai The Band con “Remedy” e ad un trittico di Lawrence Gowan composto da “Time for love”, “Good golly miss Molly” e “Long tall Sally”. A questo punto Hawkins e Perkins prendono in mano le redini della serata snocciolando successi come “Wild little Willie”, “Matchbox”, “Blue suede shoes” e “Mary Lou”.
Dopo un intermezzo della Band con “The weight” e “Rock’n’roll shoes”, giunge l’ora del leggendario Jerry Lee Lewis che si esibisce in due grandi classici come “Whola lotta shakin’” e “Great balls of fire”. Per chiudere al meglio questa grande serata ecco tutti gli artisti nuovamente sul palco per cantare “Bo Diddley” e “Who do you love” e per i meritati applausi e saluti conclusivi.
Il DVD include anche un documentario intitolato “Let it rock at the crossroads of rock’n’roll”, sul quale sono presenti interviste, splendidi filmati e storiche immagini che raccontano la storia di queste leggende del rock’n’roll. Il tutto per la durata di un’ora.
“Let it rock” è una grande festa, un grande concerto, oltre che una grande testimonianza sulla storia del rock: questa performance è infatti uno degli ultimi documenti live del grande Carl Perkins e di Rick Danko della Band. Inoltre il documentario è un’utile strumento per comprendere e conoscere le origini della musica rock e di questi fantastici personaggi.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.