«RESURRECTION - Anastacia» la recensione di Rockol

Anastacia - RESURRECTION - la recensione

Recensione del 07 mag 2014

La recensione


Anastacia, che non pubblicava un album in studio da ormai sei anni, torna in pista con "Resurrection", la sua nuova fatica discografica. Il disco, che è stato scritto e registrato a Los Angeles durante la seconda battaglia della cantante statunitense contro il cancro al seno e, già a partire dal titolo, vede la stessa Anastacia voler sottolineare la sua guarigione dalla malattia. Per quanto riguarda il sound, attraverso i dieci brani inediti contenuti all'interno dell'album Anastacia ripropone lo "sprock" (ibrido di soul, pop e rock) che aveva caratterizzato già i suoi precedenti lavori; la pubblicazione di "Resurrection" è stata anticipata da quella del singolo "Stupid little things", scritto da Sam Watter e Louis Biancaniello (quest'ultimo già autore di diversi successi contenuti all'interno dei precedenti lavori in studio della cantante).
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.