«CARROZZERIA LACAN - Andrea Labanca» la recensione di Rockol

Andrea Labanca - CARROZZERIA LACAN - la recensione

Recensione del 27 mag 2013

Voto 7/10

La recensione

Andrea Labanca è un cantautore nato a Milano verso la fine degli anni Settanta. Dopo diverse esperienze musicali, nel 2009 pubblica il suo disco d'esordio “I pesci ci osservano”, grazie al quale effettua un lungo tour in tutta Italia.

A luglio 2012 entra in studio con Gianluca De Rubertis (Il Genio) per realizzare il suo secondo capitolo discografico, che vede ora la luce con il titolo “Carrozzeria Lacan”, dal nome del noto psichiatra e filosofo francese del Novecento.
Il disco si articola fra la tipica ironia dissascrante di Labanca (vedi brani come “Lacan” o “Mormorano i cormorani”), una tensione più cruda, verso la realtà e la società (“Perderesti tutto”, “Tintinà”) ed un messaggio di lotta per la sopravvivenza (“La via dell’amore”, “Dove vado”, “Soli”).
“Se dovessi definire questo disco” - ha commentato l'artista milanese - “lo definirei post-moderno, nel senso che cerco di parlare bene delle cose che fanno schifo. Mi piacerebbe che chi lo ascoltasse dicesse ‘Figo questo disco! è come camminare a New York: sembra di vedere un porno shop di fianco a un tempio buddista e vicino un clochard che raccoglie champagne da un bidone della spazzatura”.

TRACKLIST

01. Perderesti tutto
02. Finale
03. Lacan
04. Mormorano i cormorani
05. Il sogno di Jacques
06. Dove vado
07. Soli
08. Tintina'
09. Benvenuta
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.