Recensioni / 06 mag 2013

Dargen D'Amico - VIVERE AIUTA A NON MORIRE - la recensione

VIVERE AIUTA A NON MORIRE
Universal
Un anno dopo sono già cambiate parecchie cose in casa di Dargen D'Amico. Nel 2012 un disco come “Nostalgia instantanea”, ovvero due lunghe tracce da venti minuti l'una, definite come 'due flussi di coscienza'. Ora questo nuovo lavoro “Vivere aiuta a non morire”, un album che invita alla leggerezza, ma senza banalità o superficialità. Il disco alterna rap, pop e derive electro, sempre arricchito dai testi di grande lucidità e intelligenza partoriti dalla penna dell'artista milanese, ma anche dalla presenza dei numerosi opsiti che hanno deciso di partecipare a questo disco. C'è il concittadino J-Ax in ben due pezzi, c'è Max Pezzali in “Due come noi” (versione riveduta e corretta di “Andrà tutto bene” degli 883), il nuovo fenomeno hip-hop Fedez, i Two Fingerz, il compagno di etichetta Andrea Nardinocchi, i torinesi Perturbazione ed un nome storico del pop italiano come Enrico Ruggeri.

TRACKLIST

01. VV
02. Siamo tutti uguali (con la partecipazione di Andrea Volontè)
03. Due come noi (con la partecipazione di Max Pezzali)
04. Un fan in Basilicata (almeno)
05. L'amore a modo mio (con la partecipazione di J-Ax)
06. Bocciofili (con la partecipazione di Fedez e Mistico)
07. Lorenzo De' Medici
08. Il ginocchio (con la partecipazione di J-Ax)
09. Il cubo (fondamentalmente) (con la partecipazione di Two Fingerz)
10. A meno di te (con la partecipazione di Michelle Lily)
11. Sincero sincera (seconda stesura)
12. Il corriere in controsenso (con la partecipazione di Andrea Volonté)
13. L'Italia è una
14. Con te (con la partecipazione dei Perturbazione)
15. Il Presidente
16. Continua a correre (con la partecipazione di Andrea Nardinocchi)
17. E' già (con la partecipazione di Enrico Ruggeri)