«ALL DAY - Girl Talk» la recensione di Rockol

Girl Talk - ALL DAY - la recensione

Recensione del 22 nov 2010

La recensione

Girl Talk è il nome d'arte con cui incide dischi Gregg Michael Gillis, da Pittsburgh (Stati Uniti). La sua specialità è il mash-up, ovvero legare insieme un numero altissimo di samples fino a creare una canzone vera e propria.

La sua esplosione è avvenuta nel 2008 con l'album “Feed the animals” e oggi il manipolatore elettronico americano prova a bissare il successo con il suo nuovo disco “All day”. L'opera, scaricabile gratuitamente sul sito ufficiale dell'etichetta (www.illegal-art.net/allday) è disponibile in un unico file in formato mp3 di 71 minuti oppure in dodici canzoni separate. Anche questa volta Girl Talk ha usato centinaia di samples dai Black Sabbath a Missy Elliott, da Jimmy Smith ai Daft Punk, dai Radiohead a Bruce Springsteen.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.