DANGEROUS & MOVING

Polydor

Nel 2002 il fenomeno t.A.T.u. esplose in tutto il mondo. Oltre al grande successo dell’album “200 km/h in the wrong lane” (5 milioni di copie vendute nel mondo), le due ragazze russe fecero scalpore per i loro baci saffici nel videoclip “All the things she said” e per alcune performance dal vivo ad alto contenuto erotico.
Ora Julia e Lena provano a cambiare immagine, cercando di convincere il pubblico di non essere un prodotto costruito a tavolino. “Dangerous and moving” è il loro secondo album, prodotto da grandi maestri del pop (Trevor Horn su tutti), un disco che ricalca le sonorità pop e dance del precedente lavoro. Da segnalare la presenza di Sting al basso nel brano scritto da Dave Stewart (Eurythmics) “Friend or foe” e gli arrangiamenti d’archi di Richard Carpenters (The Carpenters).