Rockol Awards 2021 - Vota!

«AN EVENING WITH SILK SONIC - Silk Sonic» la recensione di Rockol

“An evening with Silk Sonic” soul-funk piacione e ben realizzato da Mars & .Paak

Dopo tre singoli in nove mesi esce finalmente l'atteso disco dei Silk Sonic, ovvero Bruno Mars e Anderson .Paak. Un disco di matrice derivativa ma divertente e piacevole. Bootsy Collins padrone di casa e Thundercat ospite.

Recensione del 12 nov 2021 a cura di Michele Boroni

Voto 7/10

La recensione

Non si può certo dire che l'operazione Silk Sonic, la joint venture retromaniaca di Bruno Mars e Anderson .Paak, non sia stata ben costruita. 
I tempi, i singoli, l'immagine coordinata, le rare comparsate e i video promozionali sono da manuale della discografia old fashion. Tre singoli in nove mesi e ora finalmente il disco. Del resto, dall'art della copertina fino all'ultima nota, tutto profuma di quel soul funk che i due riescono a rendere meno retrò grazie alla loro ironia e freschezza nel porsi.

Welcome to the Silk Sonic world 

Eccoci allora all'ascolto dell'album che, seppur breve – nove tracce di cui tre già note e una intro - non delude le aspettative di coloro che erano rimasti con l'acquolina in bocca dopo i vari singoli.  
La grande forza di Bruno Mars & Anderson .Paak è quella di ricreare un vero e proprio mondo sonoro di soul-funk che trae origine dal suono Motown e soprattutto da gruppi vocali come i Defonics, Stylistics o più dance come gli O'Jays o The Whispers da cui i nostri hanno estratto  a piene mani, melodie, beat e ritornelli. 
Il mondo sonoro di cui sopra viene presentato da Bootsy Collins – mitico bassista che suonò con James Brown e i Parliament, qui usato da padrone di casa, un po' mentore e un po' mascotte - nella breve intro che apre il disco.

Da qui in poi si susseguono otto canzoni splendidamente suonate, cantate e prodotte (il che oggi non è sempre così scontato, specialmente in un pop mainstream da classifica mordi e fuggi). Oltre ai singoli che ormai abbiamo sentito e risentito, tra Motown e Philly sound, Bobby Womack e Teddy Pendergrass ma con più ironia (specie nell'ultimo singolo “Smokin' out the window”) vanno segnalate la languidissima “After last night” con Thundercat e il già citato Collins, la classica ballad r&b scritta da Babyface con una gran performance vocale di Brunino (“Put on a smile”), "Blast off" puro Earth Wind & Fire e il funkettone un po' più tirato  “777” che sfido a chiunque di voi ad ascoltare stando fermo sulla sedia. .

Più Mars che .Paak

Si scrive Silk Sonic, ma si legge Bruno Mars (feat. Anderson .Paak) e non solo perché dei due, Mars è quello che ha più successo, ma perché in realtà sua è la produzione del disco e suo è il dna dentro ogni canzone del disco.  
Questo non vuol dire che il contributo di Anderson .

Paak sia marginale, tutt'altro. Il rapper di Oxnard – che ha fatto bene i suoi calcoli, entrando nel progetto - ha dalla sua il grande eclettismo che lo fa star bene in qualunque situazione, ha stile nel cantato e soprattutto il suo drumming è ciò che di fatto differenzia queste canzoni dai tanti pezzi seventies a cui si ispira. .
Perché, va detto, agli amanti della black music “An evening with...” non dirà niente di nuovo, anzi, i più appassionati si divertiranno a trovare citazioni più o meno palesi a canzoni, melodie e ad atmosfere già conosciute. 
Tuttavia, il disco è realizzato molto bene, Mars & co. sanno essere piacioni e paraculi come pochi, ma hanno anche le carte giuste per poterselo permettere. E quindi non è così assurdo pensare che questo disco ci farà compagnia con i vari singoli fino a tutta estate 2022. 

La canzone da playlist

La punta di diamante del disco è “Fly as me”, un pezzo in puro stile p-funk à la George Clinton in cui finalmente anche Anderson .Paak può mettere in mostra tutte le sue doti di performer-rapper contemporaneo. A un certo punto fa anche capolino il beat dell'intro di “Rappers' delight”. Irresistibile.

TRACKLIST

01. Silk Sonic Intro (01:03)
02. Leave the Door Open (04:02)
03. Fly as Me (03:39)
04. After Last Night (04:09)
05. Smokin’ Out the Window (03:17)
06. Put On a Smile (04:15)
07. 777 (02:45)
08. Skate (03:23)
09. Blast Off (04:44)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.