«EUROPIANA - Jack Savoretti» la recensione di Rockol

"Europiana", le estati della giovinezza di Jack Savoretti

Un disco leggero, equamente diviso tra pezzi uptempo e ballad, che evocano nei suoni e nei testi le estati italiane trascorse da Savoretti negli anni 80 e primi 90. Tra gli ospiti anche Nile Rodgers e John Oates.

Recensione del 16 lug 2021 a cura di Michele Boroni

Voto 7/10

La recensione

C'è tanta voglia di leggerezza ed evasione in tutti noi dopo quasi un anno e mezzo di costrizioni e rinunce, e da questo punto di vista il settimo disco di Jack Savoretti rappresenta una perfetta colonna sonora “a la vecchia”, come il ritmo uptempo proveniente dall'America all'inizio anni 80 si integrava con la scrittura pop europea.

Amarcord della riviera ligure

Concepito lo scorso anno nella sua casa nell'Oxfordshire in un clima di ritrovata unità familiare a causa del lockdown, il disco ricorda nei temi e nei suoni le estati da adolescente trascorse nella riviera ligure negli anni 80-primi 90 (ricordiamo che Jack Savoretti è nato a Londra da padre italiano e madre tedesco-polacca e ha vissuto tutte le sue estati in Italia). 
“Europiana” evoca ricordi di primi anni dell'adolescenza di spiagge assolate, discoteche e baci innocenti. “È un album che vuole far ballare, sorridere e ricordare, grazie a un sound vintage, ma allo stesso tempo moderno” ha raccontato Savoretti a Rockol “La foto della cover è stata scattata a Portofino in Liguria, terra in cui ho passato la mia infanzia. I miei figli, a causa della pandemia, non hanno potuto vivere una vacanza, un’esperienza estiva che quando si è piccoli è fondamentale per la crescita. Il disco nasce per tentare di ridar loro quello che il virus ha strappato via”.  
Il messaggio di questo disco è puro e semplice e si può sintetizzare in “rilassati, balla, divertiti”.

Tra disco e ballad

“Europiana” è equamente diviso tra pezzi più uptempo e classiche ballad. 
Tra i primi va sicuramente segnalata il singolo “Who's hurting who” con la chitarra di Nile Rodgers che fa subito entrare nel mood, come pure “Too much history” con un suono puro anni '70 ma che Savoretti riesce a rendere contemporaneo aggiungendo anche un pizzico di french touch, mentre “Dancing in the Living Room” è la canzone definitiva per raccontare in modo leggero il lockdown vissuto a casa.

Più di una volta questi pezzi ci hanno ricordato lo stile di Chris Rea di “On the beach” e il pop soul di Hall & Oates (John Oates suona e partecipa ai cori in "When you're Lonely").
Dall'altra parte ci sono le ballad: “More than ever” è decisamente autobiografica e racconta la sua adolescenza in Italia e il rimpianto degli amori perduti, "The Way You Said Goodbye" è una love song un po' stereotipata, con piano e archi, ma la voce roca di Savoretti rende tutto credibile. Nella finale “War of words” il riferimento è certamente Elton John e le sue ballad edificanti con i figli che cantano “forse l'amore è ancora la risposta”. 

TRACKLIST

01. I Remember Us (04:45)
02. Secret Life (03:23)
03. Who’s Hurting Who (feat. Nile Rodgers) (03:12)
04. When You’re Lonely (feat. John Oates) (05:32)
05. More Than Ever (04:06)
06. Too Much History (03:38)
10. Calling Me Back To You (feat. Gizmo Varillas) (04:19)
11. War Of Words (04:02)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.