«SIAMO SOLO NOI 40° RPLAY SPECIAL EDITION (REMASTERED 2021) - Vasco Rossi» la recensione di Rockol

"Siamo solo noi": tutto sulla riedizione del disco, che compie 40 anni

Ecco cosa c'è nel cofanetto dedicato a uno degli album più iconici della discografia del rocker di Zocca, che uscì nel 1981.

Recensione del 03 lug 2021 a cura di Redazione

La recensione

C'è sempre qualcosa da celebrare, quando si parla di Vasco. Stavolta tocca a "Siamo solo noi", uno dei suoi dischi più iconici - a partire dalla copertina, uno scatto in bianco e nero del rocker un po' inquietante, tra lupo mannaro americano a Londra e il Jack Nicholson di "Shining" - che torna nei negozi a distanza di quarant'anni dalla sua uscita, in un'edizione speciale curata da Sony Music / Legacy per la serie R>PLAY dedicata ai quarantesimi anniversari dei suoi album da studio (inaugurata nel 2018 con la ripubblicazione del primo album "Ma cosa vuoi che sia una canzone").

La tracklist del disco è quella della versione originale (con il titolo del brano “Ieri ho sgozzato mio figlio” riportato per intero e non censurato, l’originale era “Ieri ho sg. mio figlio”). Ad aprire l'album è la title track “Siamo solo noi”, diventato un inno generazionale: oggi non può mancare nelle scalette dei concerti del rocker di Zocca. Per le celebrazioni legate al quarantennale del disco è stato realizzato anche un videoclip animato inedito del brano, con protagonista il popolo del Blasco, del quale viene ripercorsa la carriera parallelamente alla storia dell'Italia. Il video è prodotto da Chiaroscuro Creative e realizzato dallo stesso team dei video di "Jenny è pazza" e "Anima fragile": disegni e scenografie sono di Rosanna Mezzanotte; soggetto (con Roberto Lepore) e regia di Arturo Bertusi; motion graphic e animazioni di Tommaso Arosio.

Oltre a "Siamo solo noi" dell'album fanno parte pezzi come "Incredibile romantica", "Dimentichiamoci questa città", "Voglio andare al mare", "Brava", "Ieri ho sgozzato mio figlio", "Che ironia", "Valium". Tutte le tracce sono state rimasterizzate - negli studi Fonoprint di Bologna da Maurizio Biancani, che curò anche le registrazioni originali di "Siamo solo noi" - e realizzate a 24bit/192KHZ, la migliore definizione attualmente possibile, partendo dai nastri master analogici di studio tramite trattamento termico, restauro ed acquisizione in digitale: è la vera novità di questa riedizione.  

Ballate come "Incredibile romantica", reggae - quarant'anni prima del reggaeton, ma un anno dopo il successo di "In alto mare" di Loredana Bertè - ma soprattutto rock.

Con "Siamo solo noi" Vasco definì il suo suono e la sua identità: non cantautore, come ai tempi di "Ma cosa vuoi che sia una canzone" e "Non siamo mica gli americani", ma rockstar. "Per la critica o eri cantautore o eri pop. Per questo pensavo a un rock popolare, anche se ero cresciuto con i cantautori. ‘Siamo solo noi’ non l’avrei scritta senza ‘Quelli che’ di Enzo Jannacci, che era un testo aperto, potevi cambiarlo ogni sera. Lo mettevo in radio già nel 1976-77. Io compravo i suoi dischi dai primi in dialetto milanese, ‘El portava i scarp del tennis’ e ‘L’Armando’, lui era geniale. Uno dei grandi con Mogol e Battisti, De Gregori, Guccini, De André. Giorgio Gaber era uno dei pochi che andavo a vedere a teatro, non perdevo uno spettacolo. Era troppo avanti, nuovo e anche perfetto in tutto, io l’ho amato dentro. Sono cresciuto con loro, poi ho trovato il mio stile ma sono figlio loro", racconta lui, che si ispirò a Rolling Stones, Black Sabbath, Judas Priest (il riff di "Dimentichiamoci di questa città" è tale e quale quello di "Living after midnight": non un caso, ma un omaggio intenzionale).

“Siamo solo noi - R>PLAY Edition 40th" esce in tre versioni. La più costosa è il cofanetto da collezione in edizione limitata numerata che include il 33 giri (180 gr), il CD versione vinyl replica, la musicassetta, il 45 giri di “Voglio andare al mare / Brava”, un libro cartonato di 128 pagine scritto dal giornalista e critico musicale Marco Mangiarotti, con foto inedite e con la storia dell’album raccontata dallo stesso Vasco e dai protagonisti,  un gadget (la locandina del tour che seguì l’uscita del disco). Altrimenti c'è il cd con un libricino di 32 pagine con contenuti esclusivi o l'LP da 180 grammi rimasterizzato.

TRACKLIST

01. Siamo solo noi - Remastered 2021 (05:55)
02. Incredibile romantica - Remastered 2021 (04:21)
03. Dimentichiamoci questa città - Remastered 2021 (04:29)
04. Voglio andare al mare - Remastered 2021 (03:42)
05. Brava - Remastered 2021 (04:37)
06. Ieri ho sgozzato mio figlio - Remastered 2021 (03:24)
07. Che ironia - Remastered 2021 (03:50)
08. Valium - Remastered 2021 (03:38)
09. Voglio andare al mare - Reprise - Remastered 2021 (00:53)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.