«SOLO TUTTO - Massimo Pericolo» la recensione di Rockol

Massimo Pericolo non tradisce se stesso

Il rapper di Brebbia, con “Solo tutto”, fa un ulteriore salto di qualità nella scrittura, mantenendo anche gli elementi che lo hanno caratterizzato sin dall’inizio: crudezza e verità.

Recensione del 26 mar 2021 a cura di Claudio Cabona

Voto 7/10

La recensione

Massimo Pericolo mantiene intatta la sua identità, la sua poetica non si annacqua, non ricerca consensi mainstream, ma rimane feroce e vera come agli esordi. In “Solo tutto” non ha tradito chi è oggi e chi è stato. Sono passati due anni da “Scialla Semper”: il rapper di Brebbia non se la prende più con nemici esterni, non brucia più la tessera elettorale reclamando una “vita decente”, ma mette sulla ghigliottina la sua testa, confrontandosi con i propri limiti e i propri fantasmi.

È un Massimo Pericolo più maturo, sempre arrabbiato, ma con se stesso (leggi qui la nostra intervista). La sua vita passa attraverso una nuova lente di ingrandimento che permette di fare dei focus su tanti temi, fra cui l’amore. Scordatevi i canoni della canzone pop o indie, qui i sentimenti sono schietti e carnali, ma hanno anche una forte carica umana ed empatica. Non mancano la strada, la provincia, gli infami, le botte, l’amicizia, la famiglia: è hip hop controverso, a volte disturbante, senza mediazioni. Tutto sembra un distorto romanzo di Irvine Welsh o un film di Claudio Caligari. Il disco si muove sulle produzioni di Crookers, Nic Sarno e Goedi, per la maggior parte eccellenti. Con “Solo tutto” sale di un gradino come artista, scende più nel profondo come persona.

“Sputare merda”

“Casa nuova” parte con una frase simbolo, che fa subito capire il mood dell’album: “Quanto è difficile scrivere il secondo disco soprattutto se con il primo diventi ricco”.

Il rapporto con il successo e i propri fantasmi sono al centro di una traccia di puro rap che, nel finale, grazie alla parte cantata da Venerus, diventa ancora più evocativa. “Debiti” è uno dei brani più significativi del disco per scrittura e suoni: “a che serve il rap se non sputi merda?” si domanda Pericolo che martella con il suo stile, mettendo in fila tutta una serie di fotografie di vita. “Cazzo culo” con Salmo, su una base quasi da circo di Provincia, ha l’attitudine urlata di “7 miliardi”, la canzone manifesto di “Scialla Semper”. Si muove fra ironia e parallelismi alla nitroglicerina come quella “come i nazi con gli ebrei”, in riferimento alla voglia di Pericolo di eliminare i debitori. “Sai solo scopare” è un brano d’amore sofferto con una produzione eccellente dove spiccano le cornamuse. Anche qui non mancano visioni efficaci come “Ho il cuore pieno di ghiaccio, sembra un amaro”. "G" è un viaggio più introspettivo. .

La narrazione del rap

“Airforce” con Madame, proprio come “Fumo”, è un pezzo in cui viene innalzato l’elemento della narrazione del rap. Nel primo caso si tratta di una storia d’amore senza filtri, fra desiderio fisico e voglia di fuggire, il ritornello di Madame funziona, mentre in “Fumo” si racconta una notte di recupero crediti. A tenere incollati sulla canzone, oltre al tappeto sonoro elettronico, è proprio lo svolgersi della storia fra realtà e finzione. “Bugie”, un pugno nello stomaco per sincerità e visione del mondo, è stato uno dei singoli di lancio, mentre “100k” è un brano scalpitante da live. In “Troia” ritornano i sentimenti, mentre la stradaiola “Bang Bang” vanta un’ulteriore produzione da capogiro, conturbante e oscura. Un altro pezzo che non passa inosservato è “Stupido”, con cui si chiude l’album: è un brano con suoni più morbidi, che non perde la schiettezza del linguaggio, ma che sicuramente rappresenta l’episodio più docile del lavoro.

TRACKLIST

01. Casa Nuova feat. Venerus (prod. Crookers & Nic Sarno)
02. Debiti (prod. Crookers)
03. Cazzo Culo feat. Salmo (prod. Crookers & Nic Sarno)
04. Sai Solo Scopare! (prod. Crookers)
05. Airforce feat. Madame (prod. Crookers)
06. G (prod. Crookers & Goedi)
07. Bugie (prod. Crookers)
08. 100k (prod. Crookers & Goedi)
09. Troia feat. J Lord (prod. Crookers)
10. Bang Bang (prod. Crookers)
11. Fumo (prod. Crookers)
12. Beretta (prod. Crookers)
13. Solo Sex (prod. Crookers & Nic Sarno)
14. Brebbia 2012 (prod. Crookers & Nic Sarno)
15. Stupido (prod. Crookers)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.