«GORE - Lous and the Yakuza» la recensione di Rockol

Lous And The Yakuza ha tante anime, proprio come la sua musica

“Gore”, l’album di debutto dell’artista congolese naturalizzata belga, è un viaggio in cui la lingua francese si mischia a beat urban raffinati.

Recensione del 24 ott 2020 a cura di Claudio Cabona

Voto 7,5/10

La recensione

Dell’album d’esordio di Lous And The Yakuza si parla da più di un anno. Quasi metà del progetto è uscito singolo per singolo durante questa lunga fase di attesa e, sin dai primi ascolti, si è percepita l’abilità di Marie-Pierra Kakoma, questo il suo vero nome, di mischiare la rumba congolese e i ritmi latini con i beat urban moderni del rap, della trap, dell’elettropop e dell’hip-hop. L’artista congolese naturalizzata belga, cresciuta fra Africa ed Europa, mischia elementi tradizionali a un sound contemporaneo, spesso abbracciando anche diverse forme d’arte: nei video delle sue canzoni Lous And The Yakuza danza, gioca con i ritmi tribali e si trasforma in uno sciamano dei nostri giorni.

“Dilemme”, il gioiello che l’ha fatta conoscere

Il disco, scritto e cantato interamente in francese, è stato prodotto dallo spagnolo El Guincho, il mentore di Rosalía. Il singolo con cui ha debuttato e si è fatta conoscere in Italia un anno fa, “Dilemme”, racconta la vita e le sue sfumature, l'amore così vicino all'odio, la gioia che si trasforma velocemente in sofferenza. Il brano fa riferimento alla scelta tra vivere una vita sociale o eremitica: è la canzone più famosa del progetto. Ne è uscito anche un remix firmato da tha Supreme e dalla sorella Mara Sattei. Sotto il punto di vista lirico Lous parla della sua identità mista, sia come persona che come artista, e tratta svariate tematiche come la resistenza, la resilienza, la sensualità e la bellezza. In “Gore” ci sono anche pezzi come “Solo” e “Tout est gore”, che i fan conoscono bene. L’impressione è che i brani usciti prima della pubblicazione dell’album siano i migliori, quelli rimasti fuori, ascoltabili dal lancio del progetto completo in poi, sono meno magnetici. Lous And The Yakuza è simbolo di un genere urban cosmopolita, che alla ricerca di un suono suadente unisce anche una cura testuale mai scontata. Il suo stile musicale è unico: elegante e influenzato dalla strada, figlio delle città, ma anche delle foreste. Tra aggressività e dolcezza, violenza e pace, Lous si svela a cuore aperto e canta la delicatezza dei sentimenti.

La canzone da ascoltare: “Amigo”

È uno dei brani che hanno accompagnato l’uscita del progetto. La canzone, come il video, fluttua nel tempo, sembra muoversi fra più ere. C’è un approccio cantautorale, un ritmo vibrante e ancestrale, ma anche un suono fresco e avvolgente. La musica di Lous And The Yakuza viene dalle radici europee e da quelle africane, ha un sound dalle molteplici identità che rispecchiano la sua vita.

TRACKLIST

01. Dilemme (03:07)
02. Bon acteur (02:20)
03. Téléphone sonne (03:03)
04. Dans la hess (02:49)
05. Tout est gore (03:00)
06. Amigo (02:35)
07. Messes basses (03:11)
08. Courant d'air (02:46)
09. Quatre heures du matin (03:02)
10. Solo (03:15)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.