«BETTY DAVIS - Betty Davis» la recensione di Rockol

I dischi fondamentali del rock: "Betty Davis" di Betty Davis

Un album al giorno attraverso le recensioni del libro "Rock: 1000 dischi fondamentali. Più 100 dischi di culto”, curato da Eddy Cilia e Federico (con Carlo Bordone e Giancarlo Turra) per Giunti. Ecco la nostra scelta odierna dalla sezione “Culti”

Recensione del 16 ago 2020

Voto 10/10

La recensione

La donna che più di qualunque altra fece perdere la testa a Miles Davis, che sul capolavoro FILLES DE KILIMANJARO le dedicò gli straordinari 16’32” di "Mademoiselle Mabry". La donna che si fece tatuare sul didietro la scritta “this ass invented fusion” e non millantava. La donna che, parola dello stesso Miles, fosse apparsa alla ribalta dieci anni dopo avrebbe messo fuori gioco Madonna e Prince, perché lei era Madonna e Prince insieme. Solo che il pur “liberato” 1973 non era pronto per Betty Davis, per una sessualità tanto esplicita (Tina Turner una suora al confronto), per un funk di una fissità oltre la disco e una ferocia oltre l’hard più muscolare e tagliente.

Betty Davis inventò la fusion, o per meglio dire il crossover visto che il termine “fusion” ha finito per designare altro, non soltanto mettendo in contatto Miles Davis e Jimi Hendrix, forse rivali in amore sebbene lei abbia sempre negato e per certo uno ammiratore dell’altro, ma pure in prima persona. Parlano chiaro in tal senso i tre album che pubblicò nell’arco di altrettanti anni e più di tutti questo che fu il primo. Ma THEY SAY I’M DIFFERENT e NASTY GAL valgono giusto uno zero virgola qualcosa di meno.

Il testo qui sopra riprodotto è tratto, per gentile concessione dell'editore e degli autori, dal volume "Rock: 1000 dischi fondamentali. Più 100 dischi di culto” , curato da Eddy Cilia e Federico Guglielmi (con Carlo Bordone e Giancarlo Turra) , edito da Giunti nel 2019.  Il libro è acquistabile qui.

TRACKLIST

02. Walkin Up the Road (02:54)
03. Anti Love Song (04:32)
04. Your Man My Man (03:35)
05. Ooh Yeah (03:09)
07. Game Is My Middle Name (05:23)
08. In the Meantime (02:46)
09. Come Take Me - Previously Unreleased Bonus Track, 1974 (03:56)
10. You Won't See Me In the Morning - Previously Unreleased Bonus Track, 1974 (03:49)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.