«SONG OF INNOCENCE - David Axelrod» la recensione di Rockol

I dischi fondamentali del rock: "Song Of Innocence" di David Axelrod

Un album al giorno attraverso le recensioni del libro "Rock: 1000 dischi fondamentali. Più 100 dischi di culto”, curato da Eddy Cilia e Federico (con Carlo Bordone e Giancarlo Turra) per Giunti. Ecco la nostra scelta odierna dalla sezione “Culti”

Recensione del 12 ago 2020

Voto 10/10

La recensione

Nel 1968 David Axelrod ha trentacinque anni, è il produttore residente in casa Capitol e può sfoggiare un curriculum di tutto rispetto grazie ai lavori con Lou Rawls e con il suo grande amico Cannonball Adderley. L’anno precedente aveva fatto parlare di sé con la MASS IN F MINOR, connubio di psichedelia e religione formalmente attribuito agli Electric Prunes ma in realtà frutto della sua eretica visionarietà. Per l’esordio in proprio ha quindi mano libera da parte dell’etichetta e ne approfitta convocando i migliori musicisti di studio sulla piazza di Los Angeles, come Earl Palmer alla batteria e Carol Kaye al basso.

Ispirato dall’opera letteraria e pittorica di William Blake, SONG OF INNOCENCE è un ribollente caleidoscopio nel quale si intrecciano chitarre, fiati e archi, jazz, ritmica funky e psichedelia, idealismo hippie, caos urbano e simbolismo romantico. Nei brani si possono già ravvisare tracce di blaxploitation a venire, e non a caso questo e i successivi album del musicista saranno una miniera di potenziali campionamenti per la cultura hip hop di venticinque anni dopo. In testa al fan club un certo DJ Shadow, che con Axelrod finirà anche per collaborare.

Il testo qui sopra riprodotto è tratto, per gentile concessione dell'editore e degli autori, dal volume "Rock: 1000 dischi fondamentali. Più 100 dischi di culto” , curato da Eddy Cilia e Federico Guglielmi (con Carlo Bordone e Giancarlo Turra) , edito da Giunti nel 2019.  Il libro è acquistabile qui.

TRACKLIST

01. Urizen (04:03)
02. Holy Thursday (05:31)
03. The Smile (03:25)
04. A Dream (02:33)
05. Song Of Innocence (04:34)
06. Merlin's Prophecy (02:47)
07. The Mental Traveler (04:06)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.