«CALL OF THE WEST - Wall Of Voodoo» la recensione di Rockol

I dischi fondamentali del rock: "Call of the West" dei Wall Of Voodoo

Un album al giorno attraverso le recensioni del libro "Rock: 1000 dischi fondamentali. Più 100 dischi di culto”, curato da Eddy Cilia e Federico (con Carlo Bordone e Giancarlo Turra) per Giunti. Ecco la nostra scelta odierna dalla sezione “Consigliati”

Recensione del 30 ago 2020

Voto 10/10

La recensione

Sospesa tra illusione e realtà, Los Angeles imprime un marchio indelebile su questi ex punk che raccontano i paradossi del quotidiano omaggiando Ennio Morricone e Johnny Cash con una geniale verve iconoclasta. Servì il magnifico apprendistato di un mini-LP e di DARK CONTINENT perché Stan Ridgway (cantante, armonicista e cinefilo) cristallizzasse il proprio talento con i fratelli Marc e Bruce Moreland a chitarra e basso, Chas T. Gray alle tastiere e il batterista Joe Nanini.

Inciso senza Bruce e con il nuovo tastierista Bill Noland, CALL OF THE WEST regala un successo con la frenetica "Mexican Radio" e una stralunata, formidabile unione tra elettronica, country e atmosfere da colonna sonora nelle esaltanti "Tomorrow" e "Lost Weekend" e, soprattutto, in una traccia omonima amaramente epica. Di lì a poco Ridgway se ne andrà, per superarsi con il solistico THE BIG HEAT.

Il testo qui sopra riprodotto è tratto, per gentile concessione dell'editore e degli autori, dal volume "Rock: 1000 dischi fondamentali. Più 100 dischi di culto” , curato da Eddy Cilia e Federico Guglielmi (con Carlo Bordone e Giancarlo Turra) , edito da Giunti nel 2019.  Il libro è acquistabile qui.

TRACKLIST

01. Tomorrow (03:04)
02. Lost Weekend (04:59)
03. Factory (05:33)
04. Look at Their Way (03:18)
05. Hands of Love (03:54)
06. Mexican Radio (04:11)
07. Spy World (02:40)
08. They Don’t Want Me (04:31)
09. On Interstate 15 (02:45)
10. Call of the West (05:58)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.