«MASINI 30TH ANNIVERSARY - Marco Masini» la recensione di Rockol

Che abbia inizio la festa per i 30 anni in musica di Marco Masini

Il cantautore fiorentino celebra il suo passato, ma punta con fiducia il futuro.

Recensione del 12 feb 2020 a cura di Paolo Panzeri

La recensione

Il festival di Sanremo 2020 ha celebrato e festeggiato, nei giorni scorsi, la sua settantesima edizione. Per Marco Masini – che ha gareggiato alla manifestazione ligure con la canzone “Il confronto” – la partecipazione al festival è stata motivo di festa e celebrazione. Il cantautore fiorentino in questo 2020, infatti, taglia il traguardo dei trenta anni di attività artistica. Oltre alla partecipazione al concorso canoro, che molta fortuna gli ha portato in passato, il 2020 prevede un tour teatrale durante la prossima primavera (con qualche data anche in giro per l’Europa) che avrà il suo culmine con il live-evento programmato per il 20 settembre alla Arena di Verona, dove, per festeggiarlo, si uniranno a lui un buon numero di colleghi. Alcuni di questi lo hanno celebrato partecipando anche alla registrazione di “Masini + 1, 30th Anniversary”, un album che propone quattro inediti e sedici duetti.

Per la composizione della tracklist si è seguito un ordine prettamente cronologico, quindi, dopo l’introduzione riservata ai tre inediti (il quarto, in duetto con Rita Bellanza, chiude la scaletta), le canzoni, riarrangiate per l’occasione, scorrono in ordine di pubblicazione e permettono di comprendere l’evoluzione artistica di Marco Masini. Il viaggio nel meglio della carriera del cantautore fiorentino ha inizio in compagnia di Eros Ramazzotti con “Disperato”, brano che lanciò Marco Masini vincendo il festival di Sanremo 1990 nella categoria ‘Novità’. “Ci vorrebbe il mare”, l’altro singolo dell’eponimo album d’esordio, si giova della voce del leader dei Negramaro Giuliano Sangiorgi. Dal secondo disco, “Malinconoia” (1991), vengono reincise “Cenerentola innamorata”, “Perché lo fai” e “Ti vorrei”. La prima rivisitata con Ermal Meta, la seconda con l’apporto di Umberto Tozzi e l’ultima con quello di Ambra Angiolini. Il viaggio negli anni Novanta di Marco Masini prosegue poi con “Vaffanculo”, brano tra i più noti del suo repertorio, che qui ha il supporto di Luca Carboni. “T’innamorerai”, la title track del terzo album pubblicato nel 1993, è proposta in coppia con Francesco Renga. Dal quarto album, “Il cielo della vergine”, viene ricordata “Bella stronza”, altro successo firmato Masini-Bigazzi, accompagnato dai Modà di Kekko Silvestre, mentre “Principessa” è cantata insieme a Nek. “Lasciaminonmilasciare”, canzone del 2001, vede impegnato con Masini Gigi D’Alessio. Nel 2004 Marco Masini vince il festival di Sanremo con “L’uomo volante”, oggi la propone, aggiornata nel testo, insieme a Jovanotti. Il repertorio più recente viene ricordato con duetti prettamente al femminile, ad eccezione di “Tu non esisti” con Fabrizio Moro: “Io ti volevo” insieme ad Annalisa, “Che giorno è” insieme a Bianca Atzei e “Spostato di un secondo” insieme a Giusy Ferreri.

“Masini + 1 30th Anniversary” evidenzia al meglio la parabola artistica del cantautore fiorentino: dopo i ruggenti Novanta, il calo negli anni Zero e le successive difficoltà nei Dieci. Le nuove versioni dei vecchi successi, con l’esecuzione a due voci, non tradiscono gli originali. Anzi, riescono a regalare nuovo smalto ai brani. I quattro inediti consegnano al nuovo decennio un Marco Masini dalla ritrovata vena compositiva ben felice di celebrare la sua carriera, ma con lo sguardo puntato verso il futuro.

TRACKLIST

01. Il confronto (03:18)
02. La parte chiara (03:22)
03. Non è così (03:29)
07. Perché lo fai (feat. Umberto Tozzi) (04:17)
09. Vaffanculo (feat. Luca Carboni) (04:25)
11. Bella stronza (feat. Modà) (04:46)
12. Principessa (feat. Nek) (05:06)
14. L'uomo volante (feat. Jovanotti) (03:47)
16. Che giorno è (feat. Bianca Atzei) (03:37)
17. Spostato di un secondo (feat. Giusy Ferreri) (03:37)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.