«LA SOLUZIONE - Davide Shorty» la recensione di Rockol

"La Soluzione": si rinnova il sodalizio tra Funk Shui Project e Davide Shorty

Il collettivo torinese e il cantante palermitano si incontrano sul terreno comune della black music, sfidando il mercato con un album raffinato e curato

Recensione del 20 nov 2019 a cura di Riccardo Primavera

La recensione

Quella tra i Funk Shui Project e Davide Shorty è una joint venture che ha fatto contenti tutti gli appassionati di musica black in Italia. I primi sono un collettivo di musicisti e produttori nato nel 2008, che fa di un amalgama di soul, funk, jazz e hip hop il punto forte della propria produzione. Pubblicano il primo album nel 2014, affiancati dai testi e dalla voce di Willie Peyote, mentre è nel 2018 che inaugurano la collaborazione con Shorty, pubblicando il loro secondo album, “Terapia di gruppo”. Il secondo incontra il gruppo dopo un percorso solista che lo ha visto distinguersi come produttore, rapper e cantante, sia lungo lo stivale che all'estero – soprattutto in Inghilterra, con i Retrospective For Love, band da lui fondata. Nel 2016 pubblica per Macro Beats il suo primo album ufficiale, “Straniero”, prima di incrociare il proprio percorso con quello dei Funk Shui Project.

“La Soluzione” è il titolo del secondo album frutto degli sforzi combinati del collettivo torinese e del cantante palermitano. La formazione dei Funk Shui Project che ha lavorato al disco è quella attuale, composta dal bassista Alex “Jeremy”, dal beatmaker Natty Dub, dal chitarrista Daniele Fiaschi e dal batterista Joe Allotta. La voce di Davide Shorty è protagonista di tutti e 8 i brani, mentre l'unica collaborazione presente porta la firma di Johnny Marsiglia, concittadino di Shorty e tra i rapper più quotati del panorama underground italiano.

"La Soluzione”  è un'opera per palati fini, per gli ascoltatori che sanno apprezzare le tante influenze musicali che fanno capolino a più riprese all'interno del disco. I Funk Shui Project attingono a piene mani dal mondo della musica black: c'è la delicatezza evocativa del soul, ci sono i ritmi incalzanti del jazz, c'è l'energia vibrante del funk - da cui prendono il nome -, ma non mancano anche contaminazioni raggae, come in “Visione”. Tutte le produzioni sono articolate ma delicate, non appesantiscono l'ascolto, ma un orecchio esperto non farà fatica a scovare i vari livelli su cui si sviluppano. Davide Shorty gioca ottimamente con la voce, alternandosi tra strofe rappate, altre dalle linee melodiche leggere, altre cantate a tutti gli effetti, che confluiscono in ritornelli catchy ma mai banali. Le atmosfere sono tendenzialmente positive, ma non mancano brani più cupi o malinconici, come “Insonnia” oppure “Asociale”. L'amore e le relazioni sono i grandi protagonisti delle liriche, ma non mancano brani più impegnati, che affrontano le difficoltà dei tempi moderni, come la title track.

“La Soluzione” è un disco perfetto per soddisfare la fame di black music del pubblico italiano: i Funk Shui Project e Davide Shorty strizzano l'occhio a diversi generi, rispettandone l'essenza e reinterpretandoli con semplicità ma efficacacia, e il risultato è indubbiamente positivo.

TRACKLIST

01. Intro (Musica senza tempo) (01:29)
02. La Soluzione (03:20)
03. Solo con me (feat. Johnny Marsiglia) (03:30)
04. Insonnia (03:08)
05. Asociale (03:28)
06. Amare Me, Amare Te (03:01)
07. Visione (03:20)
08. Cosa resterà di noi (03:26)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.