«LA BELLA MUSICA - Vegas Jones» la recensione di Rockol

"La Bella Musica": Vegas Jones punta sulla tecnica

“Make la metrica great again”: il nuovo album del rapper di Cinisello è un manuale di tecnica (ma non si limita solo a quello)

Recensione del 08 nov 2019 a cura di Riccardo Primavera

La recensione

Se avete trascorso il 2018 entro i confini italiani, è praticamente impossibile che non abbiate sentito, almeno una volta, “Malibu”; no, non il disco di Anderson .Paak, ma il singolo di Vegas Jones. Certificato triplo platino dalla FIMI, dopo aver accumulato un centinaio di milioni tra streaming e views su Youtube, il brano è stato il biglietto da visita al grande pubblico per il rapper di Cinisello, le cui origini risalgono però a ben prima.

Classe '94, nel 2014 Vegas Jones vince il OneShotGame, un contest indetto da Honiro, e ottiene il primo contratto con la label romana, trasferendosi quindi nella capitale e pubblicando il mixtape “Oro Nero”. Abbandona però presto Honiro, torna a Milano e dopo l'ep “Gratta&Vinci” approda in Dogozilla Empire, la scuderia di Don Joe: è la sua rinascita. Nel 2016 pubblica il mixtape “Chic Nisello”, che lo mette in rampa di lancio per  “Bellaria”, il suo primo disco, che arriva nel 2018. Proprio in quest'ultimo è contenuto “Malibu”.

“La Bella Musica” è il secondo album in studio di Vegas Jones, il primo prodotto e distribuito da Sony Music Italy. Ad un anno di distanza da “Bellaria Gran Turismo”, dopo aver collaborato con alcuni degli esponenti di punta della scena italiana, per il nuovo progetto Vegas sceglie di ridurre l'elenco dei featuring ad un solo nome, e che nome: con lui c'è infatti Fabri Fibra, su “Presidenziale”. Il team di produttori è invece piuttosto nutrito, e figurano soprattutto collaboratori storici dell'artista: Boston George, Joe Vain, Kid Caesar, Andry The Hitmaker, ai quali si aggiunge a sorpresa il duo Merk & Kremont, provenienti da un background completamente diverso.

Anticipato da “Puertosol”, singolo sulla falsariga di “Malibu”, “La Bella Musica” è un disco per larghi tratti riassumibile citando proprio una barra contenuta in “Presidenziale”: “make la metrica great again”.

Il nuovo album di Vegas Jones è un'esercizio stilistico, metrico e tecnico impeccabile. Il rapper non rinnega l'influenza di sonorità più pop, più dance – e in generale più leggere – che hanno “contaminato” la sua produzione negli anni, anzi, le fa proprie e le adatta ad un approccio da rapper navigato. Una pioggia di rime, incastri e tecnicismi che colpisce l'ascoltatore sin da “DM”, l'intro, per proseguire direttamente nella traccia successiva, “Crème De La Crème”. Ovviamente non tutti i brani sono un vademecum sul rap tecnico e basta, trovano spazio anche brani che strizzano l'occhio alla dancehall - “Baby Girl” -, al gospel - “Today”, una delle tracce più emozionanti dell'album -, all'immaginario e alle sonorità eteree degli anni '80 - “Supercar” -, ma anche brani incredibilmente delicati e introspettivi come la title track. A fine ascolto, la presenza di “Puertosol” in chiusura rappresenta un ritorno al passato, poiché è innegabile quanto “La Bella Musica” rappresenti uno step di maturazione importante per Vegas Jones. Ha riportato il suo talento lirico e tecnico al centro della produzione, riducendo l'ingerenza dei trend sonori ma soprattutto caricandosi sulle spalle l'intero peso del disco, senza condividerlo con dei featuring blasonati. Scelta coraggiosa, ma che ha pagato, anche e soprattutto perchè c'è stato un grande lavoro di introspezione in fase di scrittura. Non mancano i brani più leggeri, autocelebrativi o dall'attitudine festaiola, ma si affiancano a brani in cui l'autore riflette sul peso della fama e sulla responsabilità dell'essere un role model per tanti ragazzini, oppure sulle difficoltà che la vita riserva a tutti, famosi o meno. Una maturazione a tutto tondo quindi, e il risultato si sente.

TRACKLIST

01. DM (01:34)
03. Presidenziale (03:34)
04. Se Piove Grandina (03:00)
05. Follia Del Mattino (02:49)
06. Solido (03:14)
07. Today (03:26)
08. Palme & Cemento (02:53)
09. Penthouse (02:01)
10. Baby Girl (02:47)
11. Settebello (03:08)
12. Supercar (03:00)
13. La Bella Musica (03:01)
14. Puertosol (03:10)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.