«CRY - Cigarettes After Sex» la recensione di Rockol

Cigarettes After Sex... un album "da cinema"

Il trio di El Paso rimane fedele alla poetica dell'esordio

Recensione del 26 ott 2019 a cura di Daria Croce

La recensione

Lo shoegaze al tempo dei social si chiama Cigarettes After Sex. Sono passati due anni dall’eponimo esordio e in questo nuovo capitolo discografico il trio di El Paso rimane fedele al proprio stile: “Cry” è un album dal mood cinematografico e seducente.
La voce di Greg Gonzalez, dal tono androgino e sussurrato, è ancora una volta in linea con l’atmosfera evocata dal nome della band e con quel riverbero spinto al massimo che, da sempre, caratterizza le sonorità dei loro brani. 

Una musicalità che si ripete dall'EP del 2012, “I.”, registrato da Gonzalez su una rampa di scale dell’università: quattro tracce tra cui “Nothing’s Gonna Hurt You Baby”, fenomeno virale che accese i riflettori sul gruppo, portandolo all’attenzione del grande pubblico.

Il secondo album in studio affonda le radici nel 2017 quando, proprio nella settimana in cui usciva il primo LP, Greg Gonzalez si trovava insieme a Jacob Tomsky (batteria) e Randy Miller (basso) in una villa di Maiorca a gettare le basi per queste nove tracce.
“Cry” ha quindi il sapore del sogno di una notte di mezza estate, fotografato in bianco e nero - scelta stilistica che mantengono anche nella copertina.

“Il suono di questo disco, per me, è strettamente legato al luogo in cui è nato” spiega Gonzalez. “Sostanzialmente vedo questo album come un film. È stato girato in un posto splendido ed esotico, assembla tante situazioni e personaggi differenti, ma alla fine parla d’amore, bellezza e sessualità. È un racconto molto personale del significato che queste cose hanno per me”. 

Temi che sono centrali anche nei testi, seppur trattati in modo un po’ naïf, a partire dai due singoli che hanno anticipato l’album: “Heavenly” (“Touch me with a kiss, feel me on your lips”) e “Falling in Love” (“Deeper than I’ve felt it before with you, baby / I feel I’m falling in love with all my heart”). 
Semplici e delicate, a dispetto del titolo che richiama il genere porno giapponese, sono anche le parole di “Hentai”, in cui Gonzalez canta “Told you I wanted to die in an airplane crash over the ocean”, ma senza il pathos del “double-decker bus” che invocava Morrissey parecchi anni fa.

I Cigarettes After Sex, complice il fatto di aver composto i brani nuovi a ridosso del primo album, mantengono dunque la stessa formula. Il che non deve mettere in cattiva luce il disco né è indicatore di ripetitività, anzi: la band continua semplicemente a fare quello che le riesce meglio, seguendo un pattern ben collaudato.

Il risultato è, ancora una volta, un bel disco intimo, romantico, crepuscolare e noir: concepito di notte, è perfetto da ascoltare in cuffia, camminando leggermente sollevati da terra, coi pensieri altrove. 

TRACKLIST

01. Don't Let Me Go (04:22)
02. Kiss It Off Me (04:29)
03. Heavenly (04:46)
05. Touch (04:52)
06. Hentai (04:45)
07. Cry (04:16)
08. Falling In Love (04:05)
09. Pure (04:14)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.