«SUNSHINE ROCK - Bob Mould» la recensione di Rockol

Il rock solare di Bob Mould

Ottimo ritorno per l'ex Sugar e Husker Du che trova una nuova dimensione

Recensione del 09 feb 2019 a cura di Andrea Valentini

La recensione

Bob Mould si avvicina ai sessant’anni – traguardo che da alcuni (vedi l’ultimo Fiumani, tanto per citare un esempio nostrano) è visto come un “abisso” da esorcizzare o da affrontare con stoicismo. E invece il caro Mould sembra abbracciare la saggia teoria non stare a farsi troppe seghe mentali.

Infatti “Sunshine Rock” (fin dal titolo, a onor del vero) segna un cambiamento di rotta piuttosto drastico rispetto all’introspezione più livida, ombrosa (quasi invalidante a tratti) dei precedenti “Beauty & Ruin" e “Patch The Sky”.  

Ma non crediate che Bob si sia messo a fare pop tutto fiori e cuoricini o indie zuccheroso dai colori pastello: paradossalmente rabbia, tiro ed energia ci sono ancora. Anzi, paiono più vivi e vitali ancora, in un contesto meno deprimente… insomma, “Sunshine Rock” è un disco in cui si respira una specie di stato d’animo di felicità combattente. Si celebra un nuovo stato d’animo, più solare, ma con la consapevolezza che ogni giorno va vissuto al 100%, non dimenticando che in ogni istante potrebbe cambiare tutto (e non in meglio). Ma chi si ferma è perduto e mugugnare sul passato non ha più senso.

Il Mould del 2019, insomma, è in ottima forma e rispolvera un piglio rock bello tosto, al riparo da ogni tentazione elettronica (sbandata che in passato lo ha ammaliato in più di un’occasione, ma con risultati poco proficui). Barra dritta, Fender Stratocaster in tiro e sguardo fiero: dai ricordi degli Husker Du al rock esuberante più classico, passando per qualche episodio più psichedelico, il disco sciorina un ventaglio di sonorità ben definite e ficcanti (compresa una cover degli Shocking Blue: “Send Me A Postcard”).

TRACKLIST

01. Sunshine Rock (03:09)
03. Sunny Love Song (03:00)
04. Thirty Dozen Roses (02:52)
05. The Final Years (03:25)
06. Irrational Poison (02:51)
07. I Fought (02:36)
08. Sin King (03:53)
09. Lost Faith (03:20)
10. Camp Sunshine (03:03)
11. Send Me A Postcard (02:34)
12. Western Sunset (03:19)

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.