«TERRA! - Le Scimmie Sulla Luna» la recensione di Rockol

Le Scimmie Sulla Luna: leggi qui la recensione di "Terra!"

Esordio da nove pezzi strumentali per la combo math rock pugliese.

Recensione del 28 dic 2018 a cura di Marco Jeannin

La recensione

“Terra!” è l'urlo di un equipaggio di scimmie appena sbarcate con un'astronave sulla luna, dove vagheranno per esplorare crateri e mari.

E se andiamo a vedere proprio i titoli dei nove pezzi che compongono questo “Terra!”, capiamo che questa esplorazione è un ottimo spunto per creare un concept album (anche se non dichiarato), manco a dirlo interamente strumentale. Le Scimmie Sulla Luna prendono quindi le sembianze dei quattro pugliesi che le hanno partorite, nello specifico Cristiano Metrangolo e Stefano Greco, deus ex machina del progetto, a cui si sono aggiunti poi Luca Greco e a Jory Stifani. Chiusa l’esperienza con i Teenage Riot, Metrangolo e Greco sono ripartiti dunque con una nuova band all’insegna di un math rock molto pulito e schematico, come da regolamento, capace però di regalarsi alcuni momenti particolarmente melodici, il tutto senza disdegnare la contaminazione e la sperimentazione:

... chitarre ipnotiche che sembrano mutare in sintetizzatori, passando da riff freschi e melodici a contorsioni effettistiche sperimentali tra delay e synth.

Il risultato è un disco molto solido, un primo lavoro (prodotto con il sostegno di Puglia Sound ed edito per La Rivolta Records) che in poco più di trenta minuti riesce a descrivere perfettamente i contorni di una band nuova sì, ma per nulla ingenua o impreparata. Un disco ben prodotto - il suono è sempre equilibrato e funzionale al racconto, anche se devo dire che un minimo di muscoli in più non avrebbe guastato, soprattuto nella sezione ritmica - da ascoltare assolutamente nella sua interezza e in rigoroso ordine cronologico. Perché con il math e il post rock funziona così, e se ci aggiungiamo che basta mezzora per passarlo da cima a fondo, non c’è davvero scusa che tenga. Buona la prima: mica male queste Scimmie...

TRACKLIST

01. Sakyamuni - Mare Del Freddo (04:01)
02. Porno - Mare delle nubi (04:03)
03. Sequencer - Mare Delle Pioggie (03:35)
04. Mammut - Oceano Delle Tempeste (01:09)
05. Livingston - Mare Della Crisi (03:55)
06. Isola - Mare della fecondità (04:35)
07. Onde - Mare della serenità (03:21)
08. Arcadia - Mare della tranquillità (02:18)
09. Segnali - Mare del nettare (03:59)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.