«POP HEART - Giorgia» la recensione di Rockol

Giorgia - POP HEART - la recensione

Recensione del 16 nov 2018 a cura di Redazione

La recensione

Il perché di questo disco di cover Giorgia lo ha spiegato nella nostra intervista: "Oronero" ha chiuso un ciclo iniziato nel 2011 con "Dietro le apparenze", l'album della svolta elettropop, poi portato avanti con "Senza paura" del 2013 e terminato appunto con l'album del 2016. La sua casa discografica le proponeva di incidere un disco di cover da anni, conoscendo la sua storia (la cantante romana ha iniziato a muovere i suoi primi passi sui palchi proprio cantando canzoni originariamente scritte e interpretate da altri cantanti) e sapendo che spesso, nei suoi concerti, Giorgia propone le sue versioni di classici della musica pop. "È il momento giusto per mettermi da parte e per scoprire cosa ne viene fuori", si è detta alla fine la cantante, accettando l'idea di pubblicare un disco di cover (il primo della sua carriera). Si intitola "Pop heart" e contiene le versioni di Giorgia di una manciata di evergreen della musica pop italiana e internazionale.

Insieme al suo produttore Michele Canova, Giorgia ha voluto riarrangiare le canzoni, vestendole con abiti sonori talvolta completamente diversi dalle versioni originali. Il filo conduttore che lega le quindici cover contenute in "Pop heart" è rappresentato dal gusto per l'elettronica che caratterizza i dischi di Giorgia da ormai qualche anno a questa parte, tra drum machine, sintetizzatori e programmazioni. In "Oronero" suonavano appena cinque musicisti: quelli che hanno partecipato alle registrazioni di "Pop heart" sono invece solamente due, Alex Alessandroni Jr. (tastiere, sintetizzatori e programmazione ritmica) e Tim Pierce (chitarre acustiche ed elettriche), ai quali va aggiunta la corista Chiara Vergati (che affianca Giorgia nei cori di "Lei verrà").

Se considerate canzoni come "Le tasche piene di sassi" di Jovanotti, "Una storia importante" di Eros Ramazzotti, "Gli ostacoli del cuore" di Elisa e Ligabue, "L'ultimo bacio" di Carmen Consoli, "Lei verrà" di Mango e "Vivere una favola" di Vasco Rossi dei pezzi intoccabili, queste nuove versioni potrebbero farvi storcere un po' il naso. Il rischio che Giorgia e Canova corrono è quello di osare forse troppo e di uscire fuori dal percorso: "Volevamo dare alle nuove versioni un contributo sonoro che fosse ispirato all'originale ma che avesse al tempo stesso qualcosa di contemporaneo", spiega la cantante, mettendo le mani avanti. Sembrano più riuscite, invece, le cover di "I feel love" di Donna Summer (prodotta da Benny Benassi, che ha portato Giorgia in territori techno) e il duetto con il 27enne romano Ainé - promessa dell'r&b italiano - su "Stay" di Rihanna (che non è poi così diversa dall'originale).

Il disco è il primo volume di un dittico che la voce di "Come saprei" completerà (forse) il prossimo anno, con "Pop heart vol. 2" (dalla tracklist di questo primo album di cover sono rimaste fuori canzoni che per un motivo o per l'altro non è riuscita ad incidere). Se non vedete l'ora di ascoltare nuove canzoni di Giorgia portate un po' di pazienza: la cantante ha lasciato intendere di essere già al lavoro su cose nuove (e il prossimo anno, tra l'altro, festeggia anche i suoi primi venticinque anni di carriera, quelli trascorsi dall'uscita del suo primo album).

TRACKLIST

02. Una storia importante (feat. Eros Ramazzotti) (03:49)
03. Lei verrà (03:32)
04. Gli ostacoli del cuore (feat. Elisa) (03:58)
05. Dune mosse (05:38)
06. Il conforto (feat. Tiziano Ferro) (03:53)
08. L'ultimo bacio (03:22)
10. I Feel Love (03:09)
11. Anima (04:30)
12. Open Your Heart (03:59)
13. L'essenziale (03:36)
14. Vivere una favola (04:39)
15. Stay (feat. Ainé) (04:03)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.