Recensioni / 09 mar 2018

Ministri - FIDATEVI - la recensione

Il salto nel vuoto dei Ministri

Voto Rockol: 3.0 / 5
Recensione di Redazione
FIDATEVI
Woodworm/Artist First (CD)

Nella loro sesta prova di studio i Ministri scivolano “tra le vite degli altri”, come recita il titolo del primo singolo estratto dall’album, ma soprattutto tra le vite dei trenta/quarantenni di oggi, come loro, che dall’esordio autoprodotto più di dieci anni fa sono ormai una band matura.

La triade Davide “Divi” Autelitano, Federico Dragogna e Michele Esposito non si sente più troppo giovane: “Quando smetti di guardare solo il futuro e cominci a sentire il peso del passato, allora cominci a farti delle domande”, racconta Divi durante l’intervista di Rockol in occasione del lancio del disco, spiegando come questo “Fidatevi”, nonostante il titolo, sia il loro disco del dubbio, delle ombre, delle ansie, della solitudine. Ma una luce alla fine del tunnel c’è e la via che ci indicano i Ministri è quella della fiducia, che ci presentano così: “Guardandoci indietro, ci rendiamo conto che tutto quello che veramente conta nelle nostre vite è stato costruito sulla fiducia, quella che abbiamo dato e quella che abbiamo ricevuto. Perciò Fidatevi - anche se vi tradiranno, anche se vi terrorizzeranno, anche se tecnicamente è un salto nel vuoto: ne vale la pena”.

Paradossalmente, la title track “Fidatevi” è anche quella che meno ci convince a fare questo passo, con un testo spietato e amaro – “Noi siamo i non violenti con la bava ai denti, noi le pantere nere delle buone maniere” – ma la band milanese, tra i nomi di punta della scena alternative rock italiana, assicura che non ci si deve far spaventare troppo:

Sotto un cielo che ci sfiora
Si spezza un altro cuore in gola
Ma resiste ancora un battito
E ricomincia un'altra cura.

TRACKLIST

01. Tra le vite degli altri - (03:38)
02. Fidatevi - (03:03)
03. Spettri - (04:05)
04. Crateri - (03:25)
05. Tienimi che ci perdiamo - (03:44)
06. Mentre fa giorno - (03:43)
07. Memoria breve - (03:53)
08. Usami - (03:43)
09. Un dio da scegliere - (04:34)
10. Due desideri su tre - (03:21)
11. Nella battaglia - (03:42)
12. Dimmi che cosa - (03:53)