Recensioni / 09 feb 2018

Elio e le Storie Tese - ARRIVEDORCI - la recensione

Voto Rockol: 3.5 / 5
Recensione di Redazione
ARRIVEDORCI
Hukapan S.r.l. (Digital Media)

"La perfezione rende pazzi, e questo invece è il circo di sticazzi", cantano gli Elii in "Il circo discutibile", il secondo inedito di questo "Ultimo progetto, discografico e live". Ecco, è tutto lì.

Gli ultimi Elii oscillano tra il consueto sarcasmo che non risparmia niente e nessuno, compresi gli stessi autori, e un po' di nostalgia. Un attegiamemto evidente anche in "Arrivedorci": una canzone dritta, poco funanmbolica (se non per quel coro finale, quasi beatlesiano). La canzone di addio, in cui realtà e finzione si confondono.

E in questo progetto realtà e finzione si confondono davvero: molto si è scritto della decisione e del modo. Doveva essere un solo concerto di addio, che poi si è trasformato in Sanremo d'addio (un po' in sordina, in realtà) e in tour di addio. Una decisione improvvisa, presa in corsa, poco prima dell'ultimo-non più ultimo concerto, svoltosi il 19 dicembre al Forum di Assago, che è contenuto in questi due CD. E che rimane un grande show (e che vi abbiamo raccontato qua). 

Su disco perde un po', inevitabilmente: la messa in scena del funerale, le gag, il cazzeggio, che sono parte integrante dell'esperienza degli Elii dal vivo, sono irriproducibili, su disco. Ma il resto no: gli Elii rimangono una delle migliori band italiane live, e anche qua si sente. La scaletta è pressoché perfetta, e questo è quanto basta.

Le foto del booklet mostrano Milano, gli Elii compresi quelli non più attivi: il grande Feyez, ma anche Rocco Tanica. Gli Elii quelli aggiunti: Mangoni, Paola Folli, Vittorio Cosma (enorme sostituto di Rocco, anche nella parte di gag dal vivo). 

Poi, certo, l'operazione è un "circo discutibile", come spesso lo sono le fine delle band. Le due canzoni inedite mettono un po' di malinconia, cosa che non fa il concerto dal vivo, che è divertente come sempre e lascia la voglia di tornare a rivederli un'ultima volta, la prossima primavera. Davvero un addio, più che un arrivedorci.

TRACKLIST

#1
01. Arrivedorci (feat. Neri per caso) - (04:07)
02. Il circo discutibile - (04:51)
03. Servi della gleba - (06:00)
04. Burattino senza fichi - (05:18)
05. La vendetta del fantasma formaggino - (08:40)
06. Cateto - (05:29)
07. La follia della donna - (02:58)
08. Fossi figo - (04:43)
09. Essere donna oggi - (07:06)
10. Pippero - (02:58)
11. La visione - (03:01)
12. Vacanza alternativa - (02:17)
13. Urna - (01:42)
14. Discomusic - (04:28)
15. Born to be Abramo - (04:32)
16. TVUMDB - (05:08)
17. Il vitello dai piedi di balsa - (04:01)

#2
01. Luigi il pugilista - (05:56)
02. Piattaforma (feat. Cristina D'Avena) - (04:11)
03. Il vitello dai piedi di balsa - Reprise - (02:14)
04. El Pube (feat. Stefano Bollani) - (07:51)
05. Uomini col borsello - (07:26)
06. Gargaroz - (05:14)
07. Parco Sempione - (04:57)
08. La canzone mononota - (05:42)
09. La terra dei cachi - (05:02)
10. Supergiovane - (08:08)
11. Carro - (04:55)
12. Nubi di ieri sul nostro domani odierno (abitudinario) - (04:49)
13. Tapparella - (07:20)