«GIVE MORE LOVE - Ringo Starr» la recensione di Rockol

Ringo Starr - GIVE MORE LOVE - la recensione

Recensione del 19 set 2017 a cura di Franco Zanetti

La recensione

La mia stima e la mia simpatia per Ringo Starr non sono in discussione, e ne ho fatto professione più volte. Ed è proprio in nome della simpatia personale e della stima professionale che nel 2015 ho evitato di recensire "Postcards from paradise", il suo penultimo album di inediti; avrei dovuto, essendo sincero, scrivere che si trattava di un lavoro non scadente, non sgradevole, ma francamente superfluo.

Non che questo "Give more love" sia un'aggiunta indispensabile alla collezione (anche) di un beatlesiano militante; ma, insomma, un paio di momenti buoni è possibile trovarceli senza fare troppa fatica. 

Il primo è "So wrong for so long", una canzone scritta insieme da Ringo e Dave Stewart quando i due progettavano di andare a Nashville per registrare un album country&western (come il secondo lavoro da solista di Starr, "Beaucoups of blues"). Il progetto non si è concretizzato, ed è davvero un peccato, perché la voce di Ringo è particolarmente adatta alle atmosfere di quel genere sul quale, per sua dichiarazione, è cresciuto e si è formato - speriamo che sia stato solo rimandato. Il secondo è "Electricity", quinta puntata delle memorie cantate di Ringo; il quale ha promesso/minacciato che non scriverà un’autobiografia, perché tanto a tutti interesserebbero solo quegli otto anni che ha passato nei Beatles, ma che in ogni disco metterà una canzone autobiografica: ha cominciato in “Liverpool 8” con la canzone che intitolava il disco, ha proseguito in “Y not” con “The other side of Liverpool”, in "Ringo 2012" c'era “In Liverpool”, in "Postcards from paradise" c'era Rory and the Hurricanes, e qui c'è "Electricity", che rievoca i tempi del Ringo pre-Beatles. La canzone non è granché, è l'argomento che mi piace.

Già che ci sono salvo anche "Show me the way", dedicata alla moglie Barbara Bach, che certifica come Ringo si trovi a suo agio nelle ballad più che nei pezzi tirati (sarà un'impressione, ma sembra che le sue prestazioni vocali siano migliorate nel tempo.

Ad allungare il brodo del disco ci sono dei rifacimenti di "Back off boogaloo", "Don't pass me by", "You can't fight lightning" e "Photograph" dei quali non si sentiva il bisogno, ma che non disturbano.

Ad aiutare Ringo nella scrittura e nella registrazione c'è il solito gruppetto di amici musicisti di vaglia: non gli ha detto di no Paul McCartney, che suona il basso in "We're on the road again" e in "Show me the way", e hanno risposto "presente!" Steve Lukather, Peter Frampton, Edgar Winter, Don Was, il citato Dave Stewart, Jeff Lynne e insomma tutto il suo giro di sodali che ruotano nella All Starr Band. Il risultato è un disco piacevole e leggerino, che strappa più di un sorriso ma che difficilmente sentirò il bisogno impellente di riascoltare.

TRACKLIST

02. Laughable (02:58)
03. Show Me The Way (04:42)
04. Speed Of Sound (03:45)
05. Standing Still (03:06)
07. Electricity (03:38)
09. Shake It Up (03:01)
10. Give More Love (04:00)
13. You Can’t Fight Lighting (Re-do) (04:21)
14. Photograph (03:35)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.