«CINEMA MILLENNIUM - L'ALBUM DI COLONNE SONORE PIU' BELLE DEL MONDO - Artisti Vari» la recensione di Rockol

Artisti Vari - CINEMA MILLENNIUM - L'ALBUM DI COLONNE SONORE PIU' BELLE DEL MONDO - la recensione

Recensione del 27 gen 2000

La recensione

Più che l'album di colonne sonore "più bello del mondo", come recita il sottotitolo, questo doppio Cd è senza dubbio una rassegna abbastanza completa dei brani più celebri del grande schermo, anche se salta a piè pari le musiche che Bregovic - di questi tempi in grande ascesa - ha scritto per Kusturica. Da "Così parlò Zarathustra" di Strauss utilizzato da Kubrick per "2001: Odissea nello spazio" - unica concessione al genere classico e sorta di introduzione al primo Cd dedicato ai compositori contemporanei che hanno scritto per il cinema - si arriva fino al più recente "Buon giorno principessa" che Nicola Piovani ha scritto per il fortunato "La vita è bella" di Roberto Benigni. Ma ce n'è per tutti i gusti: da "Anonimo veneziano" di Stelvio Cipriani che ci riporta al clima anni settanta del film di Enrico Maria Salerno - ma ci sono anche gli anni Sessanta di "Un uomo una donna" - alle inconfondibili note del Morricone di "C'era una volta in America" o de "Il buono, il brutto e il cattivo". Non poteva mancare, e infatti c'è, il felliniano Nino Rota di "8 e ½", "Amarcord" e "La dolce vita" come un classico è il tema strappalacrime di "Love story" di Francis Lai. Più inaspettato l'inserimento del brano di Nino Oliviero e Riz Ortolani che fa da colonna sonora al film "Mondo cane" che a suo tempo fece scandalo ma che è poi caduto nel dimenticatoio. Il secondo Cd è dedicato invece ai musicisti pop più recenti le cui canzoni sono state utilizzate - o composte - per pellicole del grande schermo: da Joe Cocker con "You can leave your hat on", sulle cui note Kim Basinger si spoglia in "9 settimane e ½", ai Queen di "Who wants to live forever" tema di Highlander fino a "Lust for life" di Iggy Pop, inserita nella colonna sonora di "Trainspotting". Tra la romanticissima "Calling you" del film "Baghdad Café" e l'adrenalinica "Fame" dell'omonima pellicola, c'è spazio anche per il tema di "James Bond" e il più recente "Mission: impossible". A parte la sgradevole sensazione di alcuni brani che sembrano chiudersi in modo troppo brusco, c'è da dire che una raccolta così varia nei generi si trasforma in una sorta di viaggio nel tempo e nelle emozioni del cinema, a volte con dei bruschi risvegli come quando dai romantici gorgheggi di "Calling you" si passa senza soluzione di continuità alla Blondie strillona di "Call me". Insomma, questa operazione di un'antologia di musica da film è realizzata con i pregi di una raccolta che permette di spizzicare qua e là tra grandi successi e i difetti di un prodotto che mescola insieme musiche profondamente diverse. CD 1
Richard Strauss, "Main title: also sprach Zarathustra" 2001: Odissea nello spazio
Nino Rota, "La passerella di otto e mezzo" 8 ½
Stelvio Cipriani, "Anonimo veneziano", Anonimo veneziano
Ennio Morricone, "Once upon a time in America", C'era una volta in America
Nicola Piovani, "Buon giorno principessa", La vita è bella
Francis Lai, "Theme from Love Story", Love Story
Nino Rota, "Amarcord", Amarcord
Nino Olivier e Riz Ortolani, "Life savers girls", Mondo cane
Luis Bacalov, "Il postino", Il postino
Maurice Jarre, "Lara's theme", Il dottor Zhivago
Michael Nyman, "The heart asks pleasure first", Lezioni di piano
Ennio Morricone, "The Good, the bad and the ugly", Il buono, il brutto e il cattivo
Nino Rota, "La dolce vita in via Veneto", La dolce vita
Herbie Hancock, "Bring down the birds", Blow Up
Dooley Wilson with Elliot Carpenter, "As time goes by", Casablanca
Sir Julian, "A man and a woman", Un uomo e una donna
Gene Kelly, "Singin' in the rain", Ballando sotto la pioggia

CD 2
Joe Cocker, "You can leave your hat on", 9 settimane e ½
Vangelis, "Blade runner (end titles)", Blade runner
Queen, "Who wants to live forever", Highlander
The Doobie Brothers, "It keeps you runnin", Forrest Gump
Roy Orbison, "Oh, pretty woman", Pretty woman
Holly Cole Trio, "Calling you", Baghdad Café
Blondie, "Call me", American Gigolò
Iggy Pop, "Lust for life", Trainspotting
Los Lobos, "La bamba", La bamba
Huey Lewis & The News, "Power of love", Ritorno al futuro
Gene Vincent, "Be bop a lula", Cuore selvaggio
Billy May, "Mission: impossible", Mission impposible
Leroy Holmes, "The James Bond theme", James Bond
Irene Cara, "Fame", Saranno famosi
The Commitments, "Mustang Sally", The Commitments
The Pink Floyd, "Heart beat, pig meat", Zabriskie Point
Talking Heads, "Sax & violins", Fino alla fine del mondo
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.