«LINDSEY BUCKINGHAM/CHRISTINE MCVIE - Lindsey Buckingham/Christine McVie» la recensione di Rockol

Oltre i Fleetwood Mac la recensione "Lindsey Buckingham/Christine McVie"

Fleetwood Mac in formazione ridotta, e si sente: la recensione "Lindsey Buckingham/Christine McVie"

Recensione del 15 giu 2017 a cura di Gianni Sibilla

La recensione

Tra le saghe del rock, quella dei Fleetwood Mac è una delle più spettacolari. Non solo per la musica prodotta: "Rumors" rimane uno dei migliori dischi di pop-rock della storia, oltre che un besteller da 25 milioni di copie.
Ma anche per le storie dietro le canzoni, con il privato e il pubblico che si intrecciano. Prendete un gruppo che nella formazione "classica" è fatto da due coppie (Lindsey Buckingham e Stevie Nicks, John e Christin McVie) che scoppiano e litigano, con un leader carismatico (Mick Fleetwood). Mescolate 5 ego enormi, shakerate bene, sedetevi comodi, prendete il pop corn e godetevi lo spettacolo.

Benvenuti alla nuova puntata della saga: un disco dei Fleetwood Mac, senza il nome sulla copertina e senza Stevie Nicks. Riassunto delle puntate precedenti: nel 2013, dieci anni dopo l'ultimo album di studio, il gruppo pubblica un EP. L'anno dopo, Christine McVie rientra nel gruppo dopo 16 anni. Mentre la band continua ad andare in tour, si parla di un nuovo album, ma la Nicks si fa desiderare. Così ecco questo disco: inciso con Mick Fleetwod alla batteria, e John McVie al basso, ma accreditato ai soli Buckingham e Christine.
Morale della favola: in 4, senza Christine McVie, sono sempre i Fleetwod Mac. In 4, senza Stevie Nicks, non sono i Fleetwood Mac.

Ed è esattamente quello che succede nel disco: perché la chitarra di Buckingham, i suoi ghirigori sono inconfondibili: il finale di "Love is here to stay" e l'attacco di "Too far gone" sono da manuale, e anche i momenti migliori del disco. La scrittura, pure,  inconfondibile anche se spesso tende al ribasso: "Feel about you" e "In my world" sono leggerine leggerine, e se arrivassero da qualcun altro non le degneremmo neanche di un ascolto. In "Sleeping around the corner" c'è una spruzzata di elettronica, ma quasi impalpabile. 

Ma il dato vero è che la mancanza di Stevie Nicks (una delle più belle ed espressive voci femminili di sempre) è il fantasma che aleggia in tutto il disco. E se la McVie ha spesso cantato, la vera star vocale del gruppo non è mai stata lei, né Buckingham.

Originariamente, il disco doveva intitolarsi "Buckingham McVie", come "Buckingham Nicks", il disco che la coppia incise nel '73, prima di entrare nei Fleetwood Mac. Sarebbe stato di pessimo gusto, come sarebbe stato scorretto intitolare l'album al gruppo. Meglio i nomi singoli, che almeno chiariscono la questione, e non traggono in inganno. Oltre alla forma, resta la sostanza: piacevole, ma nulla più, e non all'altezza della fama di questi nomi.

TRACKLIST

01. Sleeping Around the Corner (03:47)
02. Feel About You (03:27)
03. In My World (04:24)
04. Red Sun (03:15)
05. Love Is Here to Stay (04:25)
06. Too Far Gone (03:20)
07. Lay Down for Free (03:56)
08. Game of Pretend (04:33)
09. On With the Show (03:46)
10. Carnival Begin (04:40)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.