«STRANIERO - Davide Shorty» la recensione di Rockol

C'è vita dopo i talent: "Straniero" di Davide Shorty

Il terzo classificato di X Factor 2015 torna con il suo vero disco d'esordio. Etichetta indipendente e r'n'b italiano di buona fattura.

Recensione del 02 mar 2017 a cura di Michele Boroni

La recensione

Ormai abbiamo una vasta casistica storica delle carriere di coloro che sono usciti dai talent, che possiamo creare una serie di gruppi o cluster: ci sono quelli che, da vincitori, vengono subito catapultati sul mercato e, ancora acerbi, mangiati e bruciati dalla macchina promozionale, salvo poi prendere direzioni non proprio consone rispetto al proprio profilo artistico.

Vi sono quelli che prendono un altro percorso diverso dal discografico musicale classico, che va dal musical al televisivo, quelli che finiscono senza passare dal via nel giro delle comparsate in discoteca o nei concerti delle sagre paesane, oppure quelli, ovviamente, che imbroccano il produttore e il profilo artistico giusto e passano rapidamente alla serie A della musica leggera italiana.

Poi ci sono quelli che aspettano, cioè che fanno passare del tempo - assumendosi il rischio di passare al dimenticatoio – fino a che non trovano il progetto e le canzoni giuste. Possiamo inserire Davide Sciortino (in arte Shorty) in quest'ultima categoria. Ve lo ricordate? Lui era il ragazzo palermitano con la folta chioma e una bella voce r'n'b, trasferito a Londra per vivere di musica. I due singoli usciti non avevano particolarmente colpito, così ha preferito lavorare con calma, cercando il giusto suono e collaborazioni. E con questo “Straniero”, suo disco d'esordio post X Factor 2015, sembra le abbia trovate.

“Straniero” esce per Macro Beats, etichetta indipendente che ha nel roster gente come Ghemon e Mecna, ed è un disco molto personale che parla dell'alienazione che viviamo tutti i giorni in un mondo pieno di divisioni; lo fa però con la sua bella voce soulful e con sonorità che vanno dall'r'n'b al soul- funk. Quindi aperture con Rhodes, beat elegante e sonorità black morbide e ben suonate: una formula usata già in passato dallo stesso Ghemon ma anche artisti come Neffa e Sottotono (Tormento è la featuring dell'allegra “Fare a meno”). Le collaborazioni sono quelle che risaltano più all'orecchio: l'allegra “Fare a meno” con Tormento - cantante dei Sottotono, forse il primo gruppo r'n'b italiano – il divertente reggae con Daniele Silvestri (“Fenomeno”) e la finale “Dentro te” con l'ottimo rapper palermitano Johnny Marsiglia.

Qua e là si sentono liriche un po' acerbe e didascaliche (“Terra”) e se confrontato con l'ultimo disco del collega di scuderia Ghemon si sente la mancanza di una produzione più solida e ispirata (a co-produrre “Orchidee” c'era l'ottimo Tommaso Colliva dei Calibro 35) . “Tutto Scorre/Good Times” è forse il pezzo più originale e meglio costruito di tutto il disco.

“Straniero” resta tuttavia un disco italiano molto gradevole e che potrebbe riservare anche qualche bella sorpresa commerciale per il bravo Davide Shorty.

TRACKLIST

01. Terra (04:04)
02. Sentirò (04:38)
03. Fare a meno (feat. Tormento) (04:12)
04. Ci amo (03:26)
05. Plastica (03:31)
06. Fenomeno (feat. Daniele Silvestri) (04:38)
07. Nessuno mi sente (05:03)
08. Tutto scorre / Good times (feat. Throwback) (04:23)
10. Viaggio breve (03:30)
11. Dentro te (feat. Johnny Marsiglia) (04:36)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.