«LA MIA RAGAZZA è IL PIANO - Emanuele Fasano» la recensione di Rockol

"La mia ragazza è il piano", dice il "Pianista della stazione": la recensione dell'EP

Conoscete la storia di Emanuele Fasano? Dopo il video virale è stato messo sotto contratto dalla Sugar: ecco il suo debutto discografico.

Recensione del 11 feb 2017 a cura di Redazione

La recensione

E' stato soprannominato "Il pianista della stazione", dopo che un suo video alla centrale di Milano, girato a sua insaputa, è diventato virale.

Ora Emanuele Fasano debiutta con un EP di sette canzoni, quasi un album, praticamente: è stato messo sotto contratto dalla Sugar d Caterina Caselli. La Signora della discografia italiana  lo ha incontrato dopo avere saputo del video per capire se il giovane pianista, exploit a parte, abbia davvero la stoffa dell'artista. 

"La mia ragazza è un piano" si apre con "Non so come mai" - la canzone suonata in Stazione Centrale a Milano. Così come le altre canzoni, questo EP contiene "Piano solo", un genere che ormai da qualche anno è molto popolare anche in Italia grazie al successo di Giovanni Allevi, Ludovico Einaudi, Remo Anzovino, Cesare Picco e di manifestazioni come "Piano city" a Milano.

Si tratta di composizioni dalla spiccata vena melodica, non troppo "pop" e neanche troppo intellettuali, che si collocano verso il Ludovico Einaudi più accessibile, senza però scadere nella banalità. Ovviamente Fasano non ha l'età e l'esperienza di Einauidi, ma ha dalla sua la freschezza della giovinezza, e si sente anche in questo piacevole EP.

TRACKLIST

01. Non so come mai (06:04)
02. Il buio nell'anima (03:24)
03. On the Paddleboard (04:23)
04. Il silenzio è la risposta (04:16)
05. Amsterdam Sky (04:04)
06. La mia ragazza è il piano (03:54)
07. Lost in Your Eyes (03:54)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.