Recensioni / 11 feb 2017

Marianne Mirage - LE CANZONI FANNO MALE - la recensione

Marianne Mirage, l'EP dopo Sanremo. Le canzoni (non) fanno male

Era la più accreditata per la vincita tra i giovani al Festival di Sanremo, invece è stata eliminata al primo turno. Ma Marianne Mirage è una nostra conoscenza, e la sua carriera andrà avanti. La prova? Questo EP.

Voto Rockol: 3.5 / 5
Recensione di Gianni Sibilla
LE CANZONI FANNO MALE
Sugar S.r.l. (Digitale)

Marianne Mirage è una "vecchia" conoscenza di Rockol, anche se ha solo 24 anni. Ha partecipato alla sezione "Giovani" di questo Sanremo, avendo già alle spalle un contratto con la Sugar da 3 anni, avendo pubblicato diversi singoli, e un album, "Quelli come me", prodotto da Jack Jaselli e Max Elli, lo scorso anno. A Rockol la abbiamo avuta a suonare in redaione già un paio di anni fa.

Ha colto tutti di sopresa la sua eliminazione al primo turno, sia per la qualità della proposta e della canzone, sia perché gli artisti Sugar hanno una tradizione di ottimi risultatati al Festival (e quest'anno lei era l'unica in gara della scuderia, assente tra i big").

"Le canzoni fanno male" è un bellssimo brano pop-retrò, che riprende il discorso di "Quelli come me", aggiungendo la qualità di scrittura di Francesco Bianconi dei Baustelle e di Kaballà. La produzione è di Tommaso Colliva, il più importante nome italiano (uno che lavora con Damon Albarn, Muse, Jesus & Mary Chain), che ha seguito tutto l'EP - in cui si contano le firme negli altri brani du Federica Abbate e Cassandra Raffaele.

Lo stesso sound viene mantenuto nelle altre canzoni, soprattutto "Un'altra estate" e "In tutte le cose", mentre "L'ultima notte" parte come una ballata piane voce, per apriris su un beat pop moderno, quasi alla Coldplay. Più minimale "Corri", già presente nell'album precedente, e qua presentata in una nuova versione voce e archi.

Si tratta sostanzialmente di un antipasto del nuovo album, dovuto al Festival. Presto per fare un ragionamento più approfondito, ma per il momento si può tranquillamente dire che il processo di crescita di Marianne Mirage - che pure ha faticato un po' in precedenza a trovare una sua identità, ora ben definita - sta procedendo spedito. L'eliminazione da Sanremo è un incidente di percorso, e la strada davanti è aperta.

 

TRACKLIST

01. Un'altra estate - (02:40)
02. Le canzoni fanno male - (03:04)
03. L'ultima notte - (03:09)
04. In tutte le cose - (02:58)
05. Corri (from "Il fulgore di Dony") - (03:57)