«ORFEO L'HA FATTO APPOSTA - Pietro Berselli» la recensione di Rockol

Pietro Berselli: leggi qui la recensione di "Orfeo l'ha fatto apposta"

Pietro Berselli è un cantautore bresciano trapiantato a Padova. "Orfeo l'ha fatto apposta" è il titolo del suo disco d'esordio, un mix di cantautorato e post rock ben più che affascinante.

Recensione del 08 feb 2017 a cura di Marco Jeannin

La recensione

Disco d’esordio davvero sopraffino, questo di Pietro Berselli. Lo dico dopo averlo ascoltato alla vecchia maniera, con le cuffie per i fatti miei e poi la sera, in auto, in autostrada dove si sa… i dischi hanno tutto un altro sapore.

Pietro è un cantautore giovane, bresciano d’origine e ora stabile a Padova. Il suo è un songwriting molto emotivo, costruito su un asse che attraversa il folk, il cantautorato impegnato e il post rock in modo quasi chirurgico. In modo particolare è proprio il post rock a emergere in modo più consistente negli undici pezzi di “Orfeo l’ha fatto apposta”, un post rock raffinato, dall’approccio nordico e impreziosito da arrangiamenti intuitivi ma mai scontati.

Il disco si apre con un bel singolo, “Niobe” che imposta il percorso contenutistico del disco, un concept album in cui, facendo un passo indietro dallo specifico dei pezzi, Berselli recita la parte di un moderno Orfeo, rivisitando il mito che lo vede protagonista al fianco di Euridice. In questa nuova messa in scena, l’autore “… decide di illudere Euridice, con la promessa di donarle una seconda vita, per poi tradirla all’ultimo momento, voltandosi. In questo modo, il poeta, grazie al dolore che ha deciso di causare a Euridice e a se stesso, soffre una seconda volta e dalla sua perdita ritrova l’ispirazione per scrivere nuove musiche e poesie, diventando così immortale nel ricordo per la sua fama”. Il tutto si traduce in pezzi dalla forte carica poetica, manco a dirlo. Pezzi recitati, interpretati, vissuti fino in fondo e incarnati in una voce che si distingue per timbrica e personalità. Berselli non solo ha gusto e talento compositivo, ma sa cantare molto bene, dimostrando più anni di quelli che effettivamente ha. Un plus non indifferente che la produzione di artistica di Tommaso Mantelli (Captain Mantell, Teatro degli Orrori) ha saputo mettere ben in risalto, fondendo la linea vocale sull’impasto sonoro post rock di base in modo molto efficace: le due anime mantengono una loro indipendenza, eppure si compenetrano perfettamente, andando a completarsi vicendevolmente. Lo capiamo ascoltando pezzi come “Sintetizzatore”, completamente strumentale, il recitativo “Diluire”, e “L’eterno ritorno dei cani”.

Prima l’ho detto di striscio, ma forse è giusto ripeterlo ora: Pietro Berselli ha talento. Semplicemente: “Orfeo l’ha fatto apposta” ha le potenzialità per piacere sia ai tutti sia ai pochi. Una scoperta entusiasmante.

TRACKLIST

01. Niobe (03:22)
02. Diluire (02:38)
04. Brindisi (03:02)
05. Sintetizzatore (02:26)
06. In diretta (02:59)
07. Cordiali saluti (03:49)
08. Mediterraneo di notte (03:23)
09. Quanti anni hai? (03:24)
10. Leggero (02:28)
11. L'eterno ritorno dei cani (04:43)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.