«A VERY SPECIAL CHRISTMAS LIVE - Artisti Vari» la recensione di Rockol

Artisti Vari - A VERY SPECIAL CHRISTMAS LIVE - la recensione

Recensione del 25 dic 1999

La recensione

Eppure un bel disco di canti natalizi con le star italiane non ci starebbe male. Certo, farebbero tutti a botte per cantare “Tu scendi dalle stelle” (e alla fine probabilmente la spunterebbe Jovanotti), perché la scelta è un po’ limitata. Molto più ampia quella offerta dalla tradizione anglosassone: “Santa Claus is coming to town” ad esempio è un vero classico. E anche se la versione di Springsteen & E Street Band rimane insuperabile, non è male nemmeno eseguita dalle star che un anno fa hanno partecipato a questo show benefico alla Casa Bianca, a favore delle Special Olympics (per atleti affetti da deficit intellettivi). Very Special Christmas è ormai un appuntamento consolidato - riconoscibile anche grazie al disegno di Keith Haring in copertina - che dura dal 1987, cioè da quando uscì il primo album della serie. Quel disco in effetti rimane un piccolo “cult” dell’incontro tra rock e “Christmas carols” (c’erano tra gli altri Eurythmics, Pretenders, Madonna, John Cougar, Sting, U2, Bob Seger, Bryan Adams, Pointer Sisters, e tutti piuttosto in forma). Di quell’album, sono rimasti come testimoni Bon Jovi (cui questi anni hanno tolto un po’ di sana sfrontatezza giovanile... non è che rimanga molto altro), i Run DMC con una iperdinamica e divertita versione della loro “Christmas in Hollis”, e uno smagliante Eric Clapton, che riesce a sprofondare nel blues persino l’albero di Natale (“Christmas tears”). Da segnalare una versione “jazzy” di “What child is this?” di Vanessa Williams, e il duetto “di riscaldamento” tra Mary J. Blige e Sheryl Crow. La coppia Clapton-Crow è mattatrice dello spettacolo, visto che i due compaiono in 6 brani su 11, augurandosi tra l’altro “Merry Christmas baby” l’un l’altro. Dal momento che è Natale, regaliamo un pensiero a Tracy Chapman, che sfoggia due brani (uno dei quali è “Give me one reason”, da lei firmata e in coppia con Clapton) ha una voce troppo riconoscibile per passare alla storia come una “meteora”: auguri di resurrezione. Magari a Pasqua.

TRACKLIST

01. Rockin' around the Christmas tree (Mary J. Blige & Sheryl Crow)
02. Christmas in Hollis (Run DMC)
03. Please come home for Christmas (Jon Bon Jovi)
04. Christmas blues (John Popper & Eric Clapton)
05. What child is this? (Vanessa Williams)
06. Christmas tears (Eric Clapton)
07. O holy night (Tracy Chapman)
08. Give me one reason (Tracy Chapman & Eric Clapton)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.