«FORSE NON è LA FELICITà - Fast Animals and Slow Kids» la recensione di Rockol

Fast Animals and Slow Kids - FORSE NON è LA FELICITà - la recensione

Recensione del 06 feb 2017 a cura di Anna Gaia Cavallo

La recensione

Tornano i Fast Animals and Slow Kids con un nuovo album, il quinto per l’esattezza, intitolato “Forse non è la felicità”. “Guarda tutto intorno come sta cambiando. Allacciati le scarpe, ché c’è da camminare”: così inizia la prima traccia, “Asteroide”. E questo già spiega, in parte, tutto ciò che viene dopo.

Dopo sei sold out registrati durante l’Alaska Tour, è lecito fermarsi un attimo a riflettere. Soprattutto per Aimone Romizi, Alessandro Guercini, Jacopo Gigliotti, Alessio Mingoli, i componenti della band, che decisero, nel lontano 2008, di fondare un gruppo per puro divertimento, con il solo fine di sfogare le proprie pulsioni musicali. Il successo, si sa, spesso allontana le persone dal divertimento e dalla passione, soprattutto quando si è giovani. E questo è il rischio che avrebbero potuto correre anche loro. Se ad una band che si fonda sul divertimento e la passione per la musica, vengono tolti divertimento e passione, cosa resta?

Non a caso, questo album è nato da una serie di interrogativi: “cosa diventeremo? quali sono i limiti della nostra musica?” Qualunque sia la risposta, poco importa: il modo migliore per combattere contro i limiti della musica, è suonare senza limiti. O almeno, questo è stato il loro modo: si sono chiusi in sala prove per mesi, cercando di soddisfare solo le loro necessità e le loro aspettative ed hanno suonato quando e quanto potevano.

Partendo da ciò, i Fast Animals and Slow Kids, sono riusciti a realizzare il lavoro più spontaneo ma allo stesso tempo più complesso della loro carriera, perché nato ad una assoluta libertà espressiva. In questo album confluiscono le loro influenze, le loro esperienze, i loro ricordi, i loro sentimenti, il che lo rende emozionante, ma allo stesso tempo crudo e, a tratti, anche feroce. I testi sembrano dividersi in tre macro aree, concatenate tra loro: l’amore, il tempo, la giovinezza. Il tempo porta via la giovinezza; ed anche, talvolta, l’amore. Che tradotto in musica, diventa: “Tempo inquina la stabilità” e poi “L'abitudine fra noi è la piaga nel mio petto” (tratto da “Montana”). C’è un brano che esce fuori da questo schema, per raccontare di come, a volte, sbagliare possa aiutare anche a comprendere meglio se stessi: “Capire un errore”.

Dal punto di vista stilistico si avvertono molteplici influenze: è preponderante l’indie rock, ma ci sono tracce come “Giorni di gloria”, di stampo post punk, “Annabelle”, tendente al post – grunge, “11 giugno”, che strizza l’occhio al rock dei Pearl Jam.  

 “Forse non è la felicità”, quindi, è un titolo che racchiude un profondo significato: spesso si tende a cercare qualcosa che non c’è, distraendosi così dalle cose davvero importanti. La felicità a volte è molto più vicina di quanto si pensi. Per i FASK è ridere e suonare insieme; lo è questo album, che è un ritorno alle origini, al divertimento e alla spensieratezza degli inizi. Questa è la loro felicità.

 

 

TRACKLIST

01. Asteroide (04:57)
02. Giorni di gloria (03:13)
03. Tenera età (05:09)
04. Annabelle (03:34)
05. Fiumi di corpi (03:21)
06. Montana (04:35)
07. Capire un errore (04:15)
08. 11 Giugno (05:12)
09. Ignoranza (03:07)
10. Giovane (05:19)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.